Open d’Italia di golf / Day Two – Sette italiani avanti In testa due outsider scandinavi

Due outsider, lo svedese Jens Fahrbring (67 64) e il danese Lucas Bjerregaard (66 65) sono al comando (-13) colpi dopo la seconda giornata. Li seguono (-11) Pedro Oriol, Romain Wattel, Fabrizio Zanotti e Nicolas Colsaerts, leader dopo un giro.

Stefano Mazzoli foto Scaccini

Stefano Mazzoli (foto Scaccini)

Ha offerto un’ottima prestazione Andrea Perrino, settimo ( -10), come Martin Kaymer,  Bernd Wiesberger, David Lipsky, Craig Lee e Rikard Karlberg. E’ continuata anche la bella avventura del dilettante azzurro Stefano Mazzoli 16° con 136 (66 70, -8), mentre ha ceduto Francesco Molinari, da secondo a 25° con 137 (65 72, -7) insieme a Lorenzo Gagli (67 70) e all’altro ottimo amateur Lorenzo Scalise (71 66). Hanno superato il taglio, caduto -4 e che ha lasciato in corsa 78 concorrenti, Edoardo Molinari, 48° con 139 (72 67, -5) e Marco Crespi, 63° con 140 (70 70, -4). Continua a leggere

Riccardo Leo vince il Reply International “Questa giornata è per Teo Soldati”

E’ azzurra la 9a edizione dei Reply Italian International Under 16 –  Championship Trofeo Teodoro Soldati  giocati sul percorso del Golf Club Biella Le Betulle (par 73): ad affermarsi il torinese del Royal Park Riccardo Leo che ha consegnato una carta finale di 286 (-7), con quattro giri consecutivi sotto par (70 71 72 72), distanziando di 4 colpi lo svedese Viktor Hagborg-Asp, l’unico capace di abbozzare una rimonta. Terzo l’inglese Alex Fitzpatrick che ha terminato in 290 (69 76 73 72, -2).

Bene nei round finali anche gli altri azzurrini. Quinto posto per il padovano Leonardo Bellini (71 79 74 68, par) e il veronese Leonardo Novella (71 77 73 71, par) con lo score di 292. Continua a leggere

Como, Teodoro Soldati muore a 15 anni

Teodoro Soldati

Ciao Teodoro

Una pagina nera come la pece per una famiglia di Como e per il golf italiano: nelle scorse ore una malattia fulminante (probabilmente una leucemia) si è portata via per sempre Teodoro Soldati, 15enne promessa del green di casa nostra e  da anni nel giro delle Nazionali.

E’ una notizia che colpisce lo stomaco perché morire a 15 anni è una bestemmia: a quell’età la vita è appena iniziata ed è straboccante di tanti, bellissimi, progetti. Quelli di Teodoro forse comprendevano una sacca da golf, un tee e un guantino. Sognava di girare i campi d’Italia per mandare una pallina in buca col minor numero di colpi possibili.

Per quel che può valere, ricordiamo che il giovanissimo comasco il 3 maggio scorso aveva vinto il Campionato Nazionale Medal/Trofeo Franco Bevione. Era felice perché era  il suo quinto titolo italiano individuale dopo aver conquistati quelli Baby (2010-2011), Dilettanti Match Play (2013) e Ragazzi Match Play (2014). In campo internazionale si era imposto nel Belgian International Boys (2012) nell’English Boys Under 13 (2012) e negli Internazionali d’Italia Under 16 (2014). Continua a leggere

L’azzurro Teodoro Soldati vince gli Internazionali Under 16 a Biella

Teodoro Soldati _MG_9185E’ l’azzurro intenso il colore dell’Italian International Under 16 Championship: la vittoria è andata a Teodoro Soldati che ha chiuso in 290 colpi (73 75 71 71, -2) al Golf Club Biella Le Betulle (par 73). Il portacolori del GC Lanzo, unico giocatore a scendere sotto par, ha iniziato i due giri finali al terzo posto e poi con due 71, prima è salito al secondo, a un colpo dall’inglese Daniel List, e poi ha operato il sorpasso. In seconda posizione, distanziato di tre colpi, l’inglese Alex Fitzpatrick (293, +1), in terza con 295 (+3) Daniel List.

Le parole del vincitore – Soldati si è presentato a Biella nella stessa mattina in cui è iniziato il torneo arrivando direttamente dagli Stati Uniti dove aveva ottenuto un bel quinto posto nel prestigioso Junior Players Championship. “E’ una grande soddisfazione – ha detto – aver vinto qui, perché prima di me sono saliti sul podio più alto qui a Biella giocatori come Migliozzi, Reitan, Paratore e anche Rory McIlroy. Ringrazio il mio vecchio maestro Emilio Bianchi e lo staff nazionale che mi sta supportando, a partire da Alberto Binaghi.”

Gli altri italiani – In sesta posizione con 300 (73 74 78 75, +8) Edoardo Giletta, leader dopo due giri insieme a Continua a leggere