L’opinione: “Salviamo la Ryder Cup, leggenda che l’Italia continua ad offendere”

Donato Di Ponziano, nome storico del golf italiano, ha affidato a Facebook un suo sfogo sul caos Ryder Cup. Ringranziandolo per la disponibilità, riproponiamo integralmente il post in attesa di reazioni..

“Ci risiamo, non se ne può più, stessa solfa che ormai si ripete per la terza volta: tutti pronti di nuovo a sparare sulla garanzia che serve all’Italia per ospitare la Ryder Cup e usufruire di uno strumento unico per lo sviluppo del turismo.

Ryder Cup

Donato Di Ponziano – Dal 2011 è presidente di PGA’s of Europe (Associazione Europea dei Professionisti di golf). Rappresenta oltre 18.000 professionisti di golf europei.

Continua a leggere

L’opinione: “Lasciateci il golf”

Giuseppe De Filippi, giornalista, ha scritto questo intervento su “Il Foglio” di venerdì 10 febbraio 2017. Offre parecchi spunti di riflessione sui temi di attualità come la Ryder Cup 2022.

LASCIATECI IL GOLF
Identitari, no global, sovranisti. Tutti uniti appassionatamente contro lo sport più globalizzato

Giuseppe De Filippi (Twitter)

“Non si può più assaltare e prendere il Palazzo d’ inverno (anche perché chissà chi ci si troverebbe dentro), si assalta la Club House. La guerra al golf, cioè allo sport più diffuso al mondo, è diventata in Italia e solo in Italia, il modo per mostrarsi dotati di una coscienza sociale, per far vedere che sì, anche io Carlo Giovanardi, sto partecipando alla lotta di classe. Il senatore è solo uno (ma uno dei più convintamente vocianti) tra gli affossatori dell’ emendamento con cui si sarebbe data la garanzia statale di 97 milioni per giocare in Italia la Ryder Cup del 2022 (assegnazione conquistata contro tutti dalla Federazione italiana golf, battendo una lunga schiera di rivali europei).
Continua a leggere

Alessandro Del Piero, “la Ryder Cup a Roma sarà l’edizione più bella”

di Alessandro Del Piero 

“Ciò che mi piace e che mi coinvolge davvero nel golf è il senso del gioco, l’unicità di questa disciplina e anche le sensazioni che ti fa provare, così differenti rispetto a quelle che ho vissuto per tanto tempo su un altro prato, quello dei campi da calcio.

MONZA – Alessandro Del Piero, ambasciatore di Ryder Cup in Italia, posa al Golf Milano durante la Pro Am dell’Open d’Italia 2016 (Foto Afp)

Continua a leggere

Open d’Italia 2016, il golf azzurro all’anno I dopo-Ryder-Cup: nulla sarà come prima Montali: serve un campione da raccontare

di Sauro Legramandi
Twitter: @sauro71

Monza caput mundi. Gran premio di F1, 73esimo Open d’Italia di golf e concerto di Ligabue nel giro di tre settimane e tutto nel parco della Villa Reale. Ma per il golf il caput mundi vale doppio: l’edizione 2016 al Milano è l’anno uno d.R.C, ossia dopo la Ryder Cup in Italia. Con l’assegnazione della sfida intercontinentale datata 2022 nulla nel golf di casa nostra può essere e sarà come prima. Non potrebbe essere altrimenti con una Federazione che ha puntato tutto proprio sull’Open come vetrina del movimento azzurro e dell’organizzazione di casa nostra.

Una delle immagini della campagna promozionale

Continua a leggere

Al Marco Simone in scena la Pommery Cup… e la prima volta di Aldo Montano

Il Marco Simone di Guidonia è stato la cornice ideale per la tappa romana del terzo circuito Pommery Golf Cup: in campo 140 giocatori tra cui l’ex asso dello sci Muck Mair con il figlio Mathias e gli attori Davide Devenuto e Peppe Zarbo.

Comparsata per Aldo Montano che ha tirato con successo il suo primo colpo sotto l’occhio vigile del pro del circolo, Stefano Pietrobono.

Biagiotti_Montano

MARCO SIMONE (Guidonia) – Aldo Montano e Lavinia Biagiotti

Continua a leggere

Ryder Cup in Italia, oggi la prima ispezione

Inizia oggi la visita degli ispettori della Ryder Cup per la candidatura italiana a ospitare a Roma l’edizione 2022. Dopo aver esaminato le candidature della Germania e della Spagna, è il turno di Roma. La Turchia si è fatta da parte.

Il tabellone da riempire con decine di numeri (Foto Afp)

Il tabellone da riempire con decine di numeri (Foto Afp)

Il Bid Management Team, guidato dal direttore della Ryder Cup Richard Hills, visionerà il percorso del Marco Simone Golf & Country Club. Un sopralluogo necessario per la valutazione delle caratteristiche tecniche e degli aspetti logistici. Saranno presenti, tra gli altri, il presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti e la presidente del Marco Simone Golf & Country Club Laura Biagiotti. Dopo la tappa romana gli ispettori proseguiranno alla volta dell’Austria. A seguire, il Portogallo. Continua a leggere

Ryder Cup 2022, la Turchia rinuncia

Erano partite in sei e ora sono rimaste in cinque. La Turchia si è defilata dalla corsa per organizzare la Ryder Cup 2022, evento che vede in corsa l’Italia. Il passo indietro è stato già messo nero su bianco dal presidente della Federgolf turca, Ahmet Agaoglu e i quartieri alti dell’European Tour ne hanno preso atto.  Ora a contendere la manifestazione all’Italia, che come eventuale sede ha già scelto il “Marco Simone Golf & Country Club”, situato a Guidonia Montecelio nelle vicinanze di Roma, rimangono Spagna, Portogallo, Germania e Austria.

Gli “ispettori” designati dal comitato della Ryder Cup hanno già cominciato un giro di ricognizione in Germania. La settimana prossima saranno in Italia e Spagna.

SEGUI “GOLFANDO” SU FACEBOOK

“GIOCO A GOLF PERCHE'”- SCRIVILO AL NOSTRO BLOG

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF