Golf veloce: un’ora e 53 minuti per giocare 18 buche sul PGA Tour

ATLANTA Joaquin Niemann e il caddie Gary Mathews corrono sulla 18 nel giro finale del Tour Championship (Foto di Cliff Hawkins / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

ATLANTA Joaquin Niemann e il caddie Gary Mathews corrono sulla 18 nel giro finale del Tour Championship (Foto di Cliff Hawkins / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

Il golf veloce è il sogno di tutti i giocatori amateur (e forse non solo). Il golf veloce, anzi velocissimo, è quello di Joaquin Niemann che domenica ha giocato 18 buche del Tour Championship in un’ora e 53 minuti. Continua a leggere

Lee Westwood e quel (triste) record che nessuno vorrebbe battere

Se non amaro il record che Lee Westwood si appresta a superare è quantomeno triste. Giovedì sul percorso di Royal St.George’s il professionista giocherà l’Open Championship 2021, ossia il suo 88esimo Major. E, come nei precedenti 87, andrà a caccia della sua prima vittoria in uno Slam. Come lui, a bocca asciutta in uno Slam, nessuno mai. Continua a leggere

Cameron Tringale, il golfista più ricco di sempre… senza mai vincere

In questi giorni a tinte fortemente nerazzurre, mi sia consentito di ripescare il motto di Giampiero Boniperti e rimodellarlo per Cameron Tringale. “Alla Juve vincere non è importante ma è l’unica cosa che conta”. Cucito addosso al giocatore americano il motto diventerebbe una domanda: “Nel golf vincere è importante ma è l’unica cosa che conta?”.

 Cameron Tringale impegnato al Valero Texas Open ad inizio aprile (Foto di Steve DYKES / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

SAN ANTONIO Cameron Tringale impegnato al Valero Texas Open ad inizio aprile (Foto di Steve DYKES / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

Il punto di domanda apre a una lunga serie di potenziali risposte. Per ridurre le opzioni mettiamo da parte valori e principi alla base del nostro sport. La risposta è molto terrena: Tringale è il golfista più ricco di sempre senza aver mai vinto una sola gara sul PGA Tour. Continua a leggere

Il giorno del condor: golfista Usa chiude un par 6 in 2 colpi

Qualcuno volò sul nido del condor e passò alla storia del golf. Quel qualcuno si chiama Kevin Pon e il nido corrisponde alla buca 18 del Lake Chabot Golf Course (Oakland), l’unico par 6 ad ovest del Mississippi. E in un giorno ancora più unico Pon ha imbucato in due colpi, mettendo a segno appunto un condor.

Continua a leggere

Masters 2020 / 2: quattro leader, un record e Molinari fuori

Anche la seconda giornata del Masters 2020 non finisce nei tempi previsti: il forte ritardo accumulato nella prima fa sì che altri 48 giocatori debbano ancora chiudere le seconde 36 buche. Al momento ci sono quattro leader (-9), un DeChambeau (+1) sul filo del taglio e un Molinari (+6 di giornata) già con la valigia in mano. E un recordman assoluto.

Abraham Ancer alla terza buca nel secondo giro del Masters 2020 (foto Patrick Smith/Getty Images/AFP).

Abraham Ancer alla terza buca nel secondo giro del Masters 2020 (foto Patrick Smith/Getty Images/AFP).

Continua a leggere

Fred Funk passa il taglio a 64 anni al Bermuda Championship

Il Bermuda Championship ha già un vincitore. Fred Funk ha passato il taglio alla veneranda età di 64 anni. Dal 1970 ad oggi solo tre over 64 anni erano riusciti nell’impresa: si tratta di Sam Snead, Jack Nicklaus e Tom Watson.

ENDICOTT, Fred Funk impegnato nel DICK'S Sporting Goods Open nell'agosto 2019 (foto di Michael Cohen/Getty Images/AFP).

ENDICOTT Fred Funk impegnato nel DICK’S Sporting Goods Open nell’agosto 2019 (foto di Michael Cohen/Getty Images/AFP).

Continua a leggere

Open d’Italia 2020: partenza con record, hole-in-one e “bolla”

Partenza col record per l’Open d’Italia 2020 di golf. L’inglese Laurie Canter ha chiuso il primo giro in 60 colpi, -12 sul par del percorso Chervò Golf Club San Vigilio. Si tratta dello score più basso mai centrato all’Open a partire dal 1972. Scontata la sua leadership. Da destinare ai posteri anche la hole-in-one di Scott Jamieson alla buca 2 (un par 3 di 175 metri).

Laurie Cantier (Getty Images )

Continua a leggere