Quanto male fa una pallina da golf in fronte? Chiedilo a Jessica

La prossima volta che tu, giocatore di golf, dimentichi di urlare fore quando la tua pallina prende una direzione pericolosa pensa a Jessica Crabb. Ricordati di lei e condividi questo post sulle bacheche dei circoli e dei tuoi compagni di gioco. Perché chi non avvisa che la sua pallina da golf ha preso una traiettoria sbagliata e pericolosa può fare male. Molto male. Chi è Jessica Crabb? E’ una ragazzina statunitense colpita in piena fronte da una pallina da golf.

Pallina da golf in testa

Un tweet di Jessica qualche giorno dopo l’incidente

Continua a leggere

Bubba Watson firma con la Volvik: giocherà con palline colorate

Bubba Watson sempre più fuori dal coro nel mondo del professionismo del golf. L’istrionico vincitore di due Masters (2012 e 2014) e di nove gare sul Tour ha siglato un contratto con la Volvik, azienda sudcoreana produttrice di palline da golf. Dove sta la notizia? La Volvik realizza quasi solo palline colorate, utilizzate finora sul tour femminile, il LPGA Tour.

Volvik

Bubba Watson mostra le sue nuove palline da golf

Continua a leggere

Recupera palline da golf in fondo ai laghi: Glenn Berger “guadagna 15 mln di dollari”

Se arrivando in fondo a questo articolo vi sorgesse il dubbio di aver sbagliato tutto nella vita, sappiatelo: non siete i soli. Chi gioca a golf o chi continua a snobbarlo si segni questo nome: Glenn Berger. Non si tratta di un professionista o di un potenziale campione. Glenn Berger è un sub poco più che 40enne della Florida che di mestiere raccoglie le palline finite nei laghetti o negli ostacoli d’acqua di una quarantina di campi da golf dello Stato. Quindi le lava, a volta le lucida e le rivende. Eccome se la rivende: negli Stati Uniti più di un sito specializzato sostiene che in 15 anni di onorata carriera ha incassato 15 milioni di dollari. Lui frena e parla di esagerazioni giornalistiche.

Glenn Berger

Glenn Berger intervistato e immortalato in un servizio di “Diver Magazine”

Continua a leggere

All’asta una pallina da golf di Tiger Woods nel 2005: varrà 100mila dollari?

Dopo dieci anni in qualche teca o in qualche cassaforte, torna all’aria aperta una pallina da golf. Si tratta di una boccata d’aria a tempo visto che il 24 giugno tornerà sottochiave. L’arcano è presto svelato: la pallina in questione è la Nike One usata da Tiger Woods per vincere l’Augusta Masters 2005 e messa all’asta online con incanto chiuso il 24 giugno. La base di partenza è 5000 dollari ma qualcuno pensa che si possa arrivare a un’offerta di 100mila dollari. P1Quella del 2005 fu la quarta affermazione di Tiger ad Augusta e con quella eguagliò il record di Arnold Palmer. Per chi fosse intenzionato a fare un’offerta, la Nike 1 fu usata nella buca di spareggio con Di Marco e non è quella del famoso chip alla par 3 della 16.
Dove è stata in questi 10 anni? Mistero: di certo si sa che l’allora caddie di Tiger, Steve Williams, tolse la pallina vincente dalla buca e la lanciò al pubblico. Continua a leggere

Brandt Snedeker centra il piattello con la pallina

Per i più colti è una specie di crossover tra golf e il tiro a volo. Per gli altri è un grandissimo… colpo di fortuna. Brandt Snedeker ha centrato il piattello con una pallina da golf. Un colpo secco sulla presunta traiettoria e lo skeet è stato spezzato in due. A futura memoria il filmato postato su Youtube e virale sui social.

Per chi non lo sapesse Snedeker è un professionista Usa di 34 anni che ha vinto nel 2012 la FedEx Cup e nel febbraio 2013 ha toccato l’apice della carriera raggiungendo il quarto posto nel ranking mondiale.

IMBUCATO, IL SELFIE DEL GOLF – CLICCA E MANDA LE TUE FOTO

La pallina vincente di Rory McIlroy venduta all’asta per 52mila dollari

Nike RZN Black "RORS", una pallina da 6mila dollariSi è chiusa col botto l’asta per la pallina lanciata da Rory McIlroy dopo aver vinto il British Open Championship: la Nike RZN Black siglata “RORS” è stata venduta online per 52mila dollari. No, non è un errore di battitura: una pallina da golf pagata 52mila dollari.

L’acquirente, a leggere in Rete, dovrebbe essere un estimatore statunitense, ovviamente protetto da privacy e low profile.  Già, 52mila dollari per la pallina che vedete in foto e che verrà prima assicurata e poi infilata in una teca.

Sbizzarriamoci un po’. Partendo da Google abbiamo cercato di comprare una scatole di comuni Nike RZN Black.  Sul sito Nike una set da 12 palline viene venduto a 57 euro. Scandagliando la Rete qua e là, l’offerta migliore arriva a 42 euro per un confezione da 12 palline, vale a dire 3,5 euro a pallina.

Calcolatrice alla mano, 52mila dollari equivalgono a 38mila circa.  Sapete quante palline comuni si comprano con quei soldi? Circa 10.857
La storia, iniziata il 20 luglio, si è chiusa sabato scorso con Continua a leggere

All’asta la pallina del British Open di Rory McIlroy: già offerti 6000 dollari

Nike RZN Black "RORS", una pallina da 6mila dollariQuanto vale una pallina di golf? Da un euro a seimila dollari. Un euro è un prezzo simbolico per una pallina qualsiasi. Seimila dollari è quanto finora offerto per la pallina che Rory McIlroy ha lanciato al pubblico dopo aver vinto il British Open due settimane fa.

Si tratta di una Nike RZN Black siglata “RORS” imbucata dal campione alla 72esima buca dei quattro giri di Hoylake (Liverpool). E quindi gettata ai sostenitori a vittoria ottenuta, come vuole la prassi.

La pallina è finita nella mano di tale Lee Horner, residente a Leeds. Ma in quella mano è destinata a rimanerci molto poco visto che è stata messa all’asta online. Base di partenza: mille dollari. Le offerte si ricevono su Continua a leggere