Jon Rahm, attenti a questo (futuro) numero uno del golf

Ricordatevi sempre di questo giocatore: Jon Rahm. Il giocatore basco ha vinto l’Open de Espana 2018 e ha consolidato il suo quarto posto nel ranking mondiale, con Jordan Spieth che sente il suo fiato sul collo. Dustin Johnson non dorme certo sonni tranquilli.

MADRID Jon Rahm si concede un sorriso col trofeo appena conquistato (foto Twitter)

MADRID Jon Rahm si concede un sorriso col trofeo appena conquistato (foto Twitter).

Continua a leggere

Phil Mickelson colpisce ancora: torna a vincere dopo 5 anni

Phil Mickelson is back. Uno degli americani più amati del circuito è tornato a vincere sul Tour dopo un digiuno durato cinque anni. Il 47enne di San Diego ha fatto suo il WGC Championship, prima tappa dell’omonimo mini-circuito mondiale. Bel finale di Francesco Molinari (-5), 25esimo dietro a Jon Rahm (-6).

Phil Mickelson

Phil Mickelson

Continua a leggere

Farmers Insurance, finalmente Jason Day

Alla fine il Farmers ha un vincitore: Jason Day. Alla ripresa dello spareggio, interrotto per oscurità domenica sera dopo cinque buche, l’australiano ha subito superato con un birdie Alex Noren, che ha concluso con un bogey dopo aver mandato la palla in acqua.

Day, 30enne di Beaudesert, ha portato a undici i titoli nel circuito, comprensivi di un major, dove non vinceva dal 2016, più volte costretto a periodi di riposo per dolori alla schiena. Ha ricevuto un assegno di 1.242.000 dollari. Continua a leggere

Rahm e Garcia felici e vincenti: furie rosse del golf spagnolo

Il golf è sempre più spaniard, per dirla all’inglese: nel giro di poche ore ma a migliaia di chilometri di distanza due spagnoli hanno vinto i rispettivi tornei sul PGA Tour e sull’Asian Tour. Jon Rahm ha trionfato al CareerBuilder Challenge, arrivando al secondo posto nel World Ranking. Sergio Garcia ha vinto il Singapore Open. Chiaro chi conta nel golf dopo statunitensi e britannici?

Jon Rahm

LA QUINTA (California) Jon Rahm incredulo per il suo putt (vincente) alla quarta buca di play off (Foto Afp)

Continua a leggere

Golf Open d’Italia 2017: la cronaca e le foto

L’Open d’Italia si snoda in quattro giorni di gara ma per arrivare al tee della buca di giovedì di partenza e settantaduesima buca della domenica pomeriggio serve tanto lavoro. Diplomazia, contatti e maniche rimboccate sono essenziali per eventi simili. Ecco come si è arrivati passo passo all’Open d’Italia giocato al “Milano” dal 12 al 15 ottobre 2017. E come sono andate le cose in campo.


Open d'Italia

Francesco Molinari

17 OTTOBREChicco Molinari: “Sarebbe stato bello difendere il titolo”

Un pizzico di delusione dal post di Francesco che ringrazia poi tutti i tifosi che l’hanno sostenuto in questi giorni.


IMBUCATO il selfie del golf

Nino Bertasio e il “nostro” re del selfie

16 OTTOBRENumeri e pagelle: 10 al re dei selfie, 4 a un certo pubblico

A trofeo assegnato, una carrellata di numeri e dati necessari per capire come sono andate lo cose. Compresi gli scatti dei lettori.


16 OTTOBREMonza caput mundi: al Milano altre tre edizioni di Open?

Al termine della cerimonia di premiazione, il presidente federale Chimenti si è sbottonato sulla prossima sede dell’Open (che si giocherà a fine maggio).


Open d'Italia

Tyrrell Hatton bacia il trofeo meritatamente vinto (Foto Ansa)

Continua a leggere

Irish Open: Jon Rahm più forte di tutti, telespettatori compresi

Acuto europeo per Jon Rahm, il più rampante delle nuove leve sul Tour. Lo spagnolo ha vinto con spettacolo e un pizzico di polemica il Dubai Duty Free Irish Open. Ha chiuso in 264 colpi (65 67 67 65, -24), realizzando il nuovo score record del torneo. Matteo Manassero ha chiuso al 48esimo posto con 280 colpi (72 66 73 69, -8).

Jon Rahm

Jon Rahm alza il trofeo dell’Irish Open (foto Facebook)

Continua a leggere

Open de France: cinque azzurri con un sogno – Il favorito è Jon Rahm?

A Le Golf National di Parigi va in scena l’HNA Open de France seconda delle otto gare delle Rolex Series con un montepremi di sette milioni di dollari. A Guyancourt si ritroveranno in campo i cinque italiani più forti. Tornerà a gareggiare in Europa Francesco Molinari: oltre a lui al via Renato Paratore, reduce dall’ottima prova nel BMW International Open (sesto), Matteo Manassero, Edoardo Molinari e Nino Bertasio. Si gioca sul percorso che ospiterà la Ryder Cup 2018.

Open de France

Open de France (foto Ornella Parigi)

Continua a leggere