Reply Italian International Under 16, una vittoria per due

E’ finito ax aequo il Reply Italian International Under 16 Championship – Teodoro Soldati Trophy, tra le principali gare a livello giovanile europeo. A Biella l’ha spuntata il maltempo che ha rovinato il quarto giro. La vittoria è andata ai leader della terza giornata, ossia Ruben Lindsay e Amilkar Bhana, entrambi con 215 colpi (-4).

BIELLA Ruben Lindsay e Amilkar Bhana

BIELLA Ruben Lindsay e Amilkar Bhana

Continua a leggere

Azzurri & Friends, il golf contro la leucemia ricordando Teodoro Soldati

Martedì 15 luglio è stata una giornata speciale. Nonostante siano trascorsi quattro anni dalla scomparsa di Teodoro Soldati, il giovane atleta azzurro colpito da leucemia acuta mentre disputava i campionati europei boys a squadre in Finlandia, non si cancella il suo ricordo e il suo esempio. In suo onore si è giocata al Monticello Azzurri & Friends, una gara particolare.

Azzurri & Friends

#teodorosempreconnoi, l’hashtag della giornata con Charlotte Cattaneo e Lorenzo Bruzzone (foto Claudio Scaccini).

Continua a leggere

Golf a scuola, dalla teoria al campo pratica: ecco le 32 scuole partecipanti

Il golf a scuola diventa sempre più una realtà. Dalla teoria al campo pratica, dall’ora di educazione motoria al tappetino verde all’aria aperta si moltiplicano le giornate dei bambini su un campo da golf. Qualche giorno fa il “Marco Simone”, futura sede di Ryder Cup ha aperto le porte agli scolari di tre classi della primaria dell’istituto comprensivo “Leonardo da Vinci” di Guidonia Montecelio (Roma).
Continua a leggere

Kuang Yang passa il taglio sull’European Tour a 14 anni e 6 mesi

Dalla Cina con rumore: l’amateur Kuang Yang ha passato il taglio al Volvo China Open ed è entrato nella storia dell’European Tour. A soli 14 anni, 6 mesi e 12 giorni è il più giovane giocatore a superare la selezione e giocare con i big una gara del circuito europeo, Major esclusi.

Kuang Yang (Foto di STR/AFP).

CHENGDU Kuang Yang (Foto di STR/AFP).

Continua a leggere

Emily Nash vince una gara giovanile Usa ma non viene premiata “perché è femmina”

Un brutto ritorno al passato quello andato in scena qualche giorno fa su un campo da golf statunitense. La studentessa 16enne Emily Nash ha vinto la gara giovanile Central Massachusetts Division 3 – Boys ma non è stata premiata perché… è una femmina. Avete letto bene: nel 2017, in quanto donna, Emily non può vincere a livello individuale una gara giovanile.

Emily Nash

Emily Nash

Continua a leggere

All’Open d’Italia 2017 nasce la Ryder Cup giovani: Lombardia contro Resto d’Italia

Debutterà al prossimo Open d’Italia la Ryder Cup giovani. Anzi: giovanissimi. La 74esima edizione dell’Italian Open terrà a battesimo la prima volta della Junior Road to the 2022 Ryder Cup. Come preannunciato, si tratta di una sfida a squadre tra Team Lombardia e Team Italia.

Ryder Cup Giovani

Il futuro del golf

Continua a leggere

Al sudafricano Martin Vorster il Reply Italian International Under 16 di Biella

Arriva dal Sudafrica il vincitore dell’11esimo Reply Italian International Under 16 Championship – Teodoro Soldati Trophy. A trionfare a Biella è stato Martin Vorster che, forte di un terzo giro terminato con lo score di 67 (miglior risultato della storia del torneo con otto birdie e un eagle), ha consegnato una carta finale di 285 (74 72 67 72, -7). Dietro al quindicenne (numero 3 del ranking sudafricano Under 17) due azzurri.

Reply Italian International Under 16

BIELLA Martin Vorster

Continua a leggere

L’amateur Lee McCoy arriva quarto a Valspar ma non incassa i 292mila dollari di premio

Lee McCoy, giocatore di golf non professionista, ha finito al quarto posto solitario il Valspar Championship davanti a tantissimi professionisti (basti pensare che il n.1 al mondo, Jordan Spieth, è arrivato 22esimo), ha vinto un assegno di 292.800 dollari e non ne ha incassato nemmeno uno.

Esatto: tanta, tantissima gloria ma nessun centesimo sul conto in banca. Il suo status di amateur gli impedisce infatti di giocare per il vil denaro.

PALM HARBOR, FL - MARCH 13: Amateur Lee McCoy watches his shot off the 15th tee as Jordan Spieth looks on during the final round of the Valspar Championship at Innisbrook Resort Copperhead Course on March 13, 2016 in Palm Harbor, Florida. Mike Lawrie/Getty Images/AFP

PALM HARBOR – Lee McCoy sul tee della 15 con Jordan Spieth nel giro finale del Valspar Championship (Foto Afp)

A Valspar, dopo il playoff, ha vinto Charl Schwartzel che ha chiuso a -7 come Bil Haas: a spareggio effettuato, il sudafricano ha incassato quasi un milione e centomila dollari, lasciando all’americano 658mila dollari.

Terzo Ryan Moore (n.61 al mondo) con -5 colpi e 418mila dollari intascati.

Quarto da solo Lee McCoy (-4 colpi). Il 22enne tesserato per la University of Georgia ha “passato” il lauto assegno a chi è arrivato dietro di lui, vale a dire Graham DeLaet e Charles Howell III. Continua a leggere

Il golf italiano non è uno sport per vecchi: sempre più Under 18 tra i 93mila tesserati

Dedicato a chi pensa che il golf sia uno sport per vecchi: l’Italia ha una quota di giocatori under 18 pari al 10,3% rispetto alla totalità dei tesserati (a fine 2014 erano 93.129) mentre la media europea si attesta sul 9%. E non finisce qua: gli young italians staccano Paesi dove il golf è quasi una religione come l’Inghilterra  (distanziata di 2 punti) e il Galles (mezzo punto).

Molinari_Edoardo_tolcinasco2

Dodo Molinari a Tolcinasco con il futuro del golf

I dati arrivano dalla ricerca “Il valore del golf in Italia”, realizzata da Protiviti,  multinazionale leader nelle indagini di mercato per lo sport. Continua a leggere

Jakub Hrinda debutta in Qatar a 14 anni

Non ha ancora 15 anni ma oggi sarà al via del Commercial Bank Qatar Masters in quanto vincitore dell’edizione amateur: lo slovacco Jakub Hrinda entra nella speciale classifica dei più giovani giocatori di una gara valevole per la Race to Dubai. Jakub ha esattamente 14 anni e 305 giorni.

Jakub Hrinda

Jakub Hrinda

Quasi un’esagerazione rispetto a Ye Wo Cheng, il più giovane ad avere mai partecipato a una manifestazione dell’European Tour: il cinese giocò il Volvo China Open, nel 2013, a 12 anni e 242 giorni. Il mancino slovacco è il decimo in questa graduatoria di baby golfisti. Ernie Els e Louis Oosthuizen i suoi idoli.

Al Doha Golf Club (campo che Hrinda conosce a memoria), sul tee di partenza anche Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Marco Crespi e Renato Paratore. Continua a leggere