Per Viktor Hovland distrazione e penalità, An imbuca in 11 colpi

Al primo giro del The Players se ne sono viste di tutti i colori. Protagonista su tutti Viktor Hovland. In testa a Ponte Vedra Beach c’è Sergio Garcia mentre Francesco Molinari è indietro. Da segnalare che sul percorso del TPC Sawgrass sono ammessi fino a un massimo di 10.000 spettatori al giorno.

Viktor Hovland gioca dal posto sbagliato

Cominciamo dalla promessa del golf europeo. A Viktor Hovland (oggi numero 13 al mondo) sono stati inflitti due colpi di penalità per aver giocato la pallina da un posto sbagliato.

KAPALUA, HAWAII - Viktor Hovland al Sentry Tournament Of Champions nel gennaio 2021 (foto di Gregory Shamus/Getty Images/AFP)

KAPALUA, HAWAII – Viktor Hovland al Sentry Tournament Of Champions nel gennaio 2021 (foto di Gregory Shamus/Getty Images/AFP).

Continua a leggere

La pallina da golf finisce su un ramo? Un giudice la centra con una scarpa VIDEO

Chi pensava di averle viste tutte nel golf probabilmente (e, sottolineo, probabilmente) si sbagliava. Settimana scorsa per identificare una pallina da golf finita su un albero è stata necessaria una scarpa e una buona dose di precisione.

la pallina da golf

PHOENIX – Se la pallina da golf non va da Maometto…

Continua a leggere

Jon Rahm alza la pallina senza marcarla: arriva la penalità VIDEO

Forse domani, o forse no, ma prima o dopo, accade. Accade che uno dei più forti giocatori al mondo commetta sul PGA Tour uno degli errori più comuni per un amateur in una Coppa Fragola qualsiasi. Jon Rahm ha sollevato la sua pallina senza marcarla, violando la regola 9.4 Una leggerezza costatagli un colpo di penalità e il seguente rimbalzo di social in social.

Jon Rahm cerca di spiegarsi con il marshall (foto PGA Tour)

Jon Rahm cerca di spiegarsi con il marshall (foto PGA Tour)

Continua a leggere

“Mi becco una penalità” disse Adam Hadwin in campo… microfonato

Confessione in diretta mondiale per Adam Hadwin, professionista canadese di 32 anni. Il numero 60 al mondo giovedì scorso all’RBC Heritage ha scambiato una pallina di sabbia per un sasso e, dopo averla spostata in buona fede, ha confidato al suo caddie: “Mi sa che prendo una penalità”. Piccolo, piccolissimo dettaglio: Adam Hadwin era microfonato. Quelle parole sono finite dritte in tv.

Adam Hadwin

Adam Hadwin

Continua a leggere

Arizona, quando il golf diventa show (e fuori programma)

Il Waste Management Phoenix Open deve ancora iniziare, ma la tradizionale Pro Am al torneo del PGA Tour ha già regalato spettacolo. Sul percorso una folla record di 83.034 spettatori e la presenza in campo di molte star dello sport americano. Molte star più uno streaker che ha fatto il suo show nudo in mezzo al campo.

Continua a leggere

Quanto male fa una pallina da golf in fronte? Chiedilo a Jessica

La prossima volta che tu, giocatore di golf, dimentichi di urlare fore quando la tua pallina prende una direzione pericolosa pensa a Jessica Crabb. Ricordati di lei e condividi questo post sulle bacheche dei circoli e dei tuoi compagni di gioco. Perché chi non avvisa che la sua pallina da golf ha preso una traiettoria sbagliata e pericolosa può fare male. Molto male. Chi è Jessica Crabb? E’ una ragazzina statunitense colpita in piena fronte da una pallina da golf.

Pallina da golf in testa

Un tweet di Jessica qualche giorno dopo l’incidente

Continua a leggere

Greg Eason chiude un par 5 in 15 colpi – Il giorno dopo gira in 68 (-22)

Potrebbe essere racchiusa in un #jesuisgregeason l’essenza e la bellezza del golf. Quell’hashtag racconterebbe più di cento articoli l’autentico spirit of the game di questo sport. Greg Eason è un professionista inglese di 25 anni che, nei giorni scorsi sul Web.com Tour, ha chiuso un par 5 in 15 colpi, segnando un terribile 90 nello score di giornata. Mai nessuno prima di lui aveva marcato un 15 in uno score del Web.com Tour. Ventiquattr’ore dopo ha chiuso le stesse diciotto buche in 68 (4 sotto il par), senza marcare un solo bogey. Mai nessuno prima di lui ha migliorato di ben 22 colpi la prestazione precedente.

Greg Eason (foto AFP)

Continua a leggere

Honda Classic, Gary Woodland gioca in mutande

Adam Scott ha vinto l’Honda Classic in Florida ma le luci della ribalta non sono tutte per lui. A ritagliarsi un piccolo spazio ci ha pensato Gary Woodland, pro americano rimasto letteralmente in mutande sulla buca sei del quarto e ultimo giro della gara di Palm Beach Gardens. Soprattutto i social hanno evidenziato la performance dello giocatore Usa che ha spedito il tee shot (il primo colpo di ogni buca) direttamente in un ostacolo d’acqua, nell’avvallamento di un laghetto.

Woodland_honda

Gary Woodland in mutande all’Honda Classic

Si trattava di un par 4 e evidentemente Woodland non gradiva né giocare con i piedi fradici né girare con i pantaloni bianchi macchiati di fango. Quindi si è tolto scarpe, calze e calzoni per colpire al meglio la pallina che dall’ostacolo d’acqua è finita poi in bunker. Nonostante sfortuna e look, alla fine però Gary ha chiuso la buca in par.
Continua a leggere