Golf e mala educacion 4 / Riparare i pitch mark quanta fatica costa?

“Mi raccomando: riparate i pitch mark e sistemate i bunker”. Quante volte uno starter ripete queste parole? Semplice: dipende da quante gare facciamo visto che si tratta di una frase di rigore come l’augurio di “buon golf”. Sui pitch mark la memoria dei golfisti ha spesso le gambe corte.

Pitch mark

Mai più green così ! (foto Facebook di Laura Mantegazza)

Continua a leggere

Cronaca di una rissa sfiorata in un campo da golf

Si chiude un anno ad alta tensione: rissa e golf si sono visti sia sul circuito pro che nelle gare della domenica. Tra i primi il caddie di Reed che ha messo le mani addosso a uno spettatore e Olesen a una donna su un aereo. Per gli amateur l’amico Andrea Bricchi rompe gli indugi e racconta quello che è successo a lui.Rissa e golf Continua a leggere

Golf e mala educacion 3 / Con il carrello in mezzo al putting green?

Tutti vorremmo che golf e maleducazione marciassero su due binari paralleli. Vorremmo che non si toccassero mai. Invece accade l’esatto contrario troppo spesso. Di giocatori esperti o neofiti che infrangono le regole della convivenza civile e sportiva ce ne sono sempre tanti e troppi. Fortunatamente per loro oggi chiunque può smascherare un episodio di maleducazione.Golf e maleducazione

Continua a leggere

Golf e mala educacion / Kim Bi-o squalificato per il dito medio a un tifoso

I ceci non c’erano ma in ginocchio si è messo lo stesso. Kim Bi-o si è dovuto prostrare davanti al mondo golfistico coreano per chiedere perdono. Difficile che la richiesta venga accettata ma impossibile non fare pubblica ammenda.

Kim Bi-o in ginocchio per scusarsi con il Paese e con la Korea Professional Golfers' Association (Foto di Yonhap/Afp).

Kim Bi-o in ginocchio per scusarsi con il Paese e con la Korea Professional Golfers’ Association (Foto di Yonhap/Afp).

Continua a leggere

Golf e mala educacion / Cani e padroni ospiti indesiderati al Golf Rapallo

Al Golf Rapallo la situazione è ormai fuori controllo. Il percorso, in certi punti, è diventato un’area cani aperta al pubblico. Si entra, si fa correre il miglior amico dell’uomo, lo si lascia fare i propri bisogni e poi si torna a casa. “Ma io ho raccolto e ho buttato tutto nel cestino…” la pacchiana giustificazione valida 24 ore su 24 visto che questa “mala educacion” vale anche di sera. Il problema va ben oltre il gioco del golf…

Un "dettaglio" del Golf Rapallo (foto Facebook)

Un “dettaglio” del Golf Rapallo (foto Facebook)

Continua a leggere

Brooks Koepka a Sergio “El Nino” Garcia: smetti di fare il bambino

Sergio Garcia, ossia El Nino di soprannome e – secondo Brooks Koepka – di fatto. Per lo statunitense lo spagnolo si “comporta da bambino” ed è giunta “l’ora che cresca”. Niente giri di parole per esprimere il suo sentimento dopo il doppio pasticciaccio brutto combinato dallo spagnolo nel secondo e nel terzo giro del Saudi International, gara dal ricco ingaggio in Arabia Saudita.

Sergio Garcia si sfoga durante il secondo giro del Saudi International.

Sergio Garcia si sfoga durante il secondo giro del Saudi International.

Continua a leggere

Donald Trump guida la golf cart sul green di un suo campo da golf: è polemica

E’ sempre più tribolato il rapporto tra Donald Trump e il golf. Il presidente degli Stati Uniti è finito nell’ennesima polemica social- politica per aver guidato una golf car sul green di un campo da golf (il suo). Per chi non lo sapesse è una delle cose più brutte e vietate in questo sport. Un’eventualità che comporta richiami e/o sanzioni in qualsiasi circolo di golf del mondo. E in America episodi come questi vengono considerati indici di mancanza di rispetto non solo verso i giocatori di golfisti ma verso il cittadino qualunque. Il dubbio è legittimo: chi non rispetta le regole nel golf è propenso a non rispettarla nella vita?

Donald Trump e il golf

Alcuni scatti dal video che riprende Trump sul green a Bedminster

Continua a leggere

Le cinque (cattive) abitudini che ti fanno arrabbiare in campo – Scrivi la tua

Anche i golfisti, nel loro piccolo, s’incazzano. Succede per una flappa, per una ics sullo score o per la pallina che sborda. Qualcuno mantiene la calma e si tiene tutto dentro, qualcun altro sbotta e comincia a santiare per dirla alla siciliana. Ma cosa fa perdere i nervi maggiormente a un giocatore di golf? Tante, tantissime cose. Continua a leggere