FRANCESCO MOLINARI HA VINTO LA RACE TO DUBAI 2018

Il sogno è diventato realtà: Francesco Molinari trionfa con merito nella Race to Dubai 2018. E’ il primo italiano a diventare il migliore giocatore europeo da quando esiste questa formula.

Francesco Molinari in posa con il trofeo della Race to Dubai dopo il giro finale del DP World Tour Championship (foto Afp).

Francesco Molinari in posa con il trofeo della Race to Dubai dopo il giro finale del DP World Tour Championship (foto Afp).

Continua a leggere

Francesco Molinari a 18 buche dalla Race to Dubai

Tra Francesco Molinari e la Race to Dubai restano solo 18 buche. Il terzo giro  al Jumeirah Golf Estates non ha visto l’auspiscato cambio di marcia dell’azzurro bensì il rallentamento di Tommy Fleetwood, unico potenzialmente in grado di superarlo nella corsa al titolo di miglior giocatore europeo 2018.

Reed a Dubai (foto di Ornella Parigi). Race to Dubai

Patrick Reed in campo pratica a Dubai (foto di Ornella Parigi).

Continua a leggere

Race to Dubai: Fleetwood risale ma per superare Molinari non basta

E’ ancora tutta da conquistare la Race to Dubai: dopo 36 buche al Jumeraih Golf Estate Francesco Molinari è sceso al 27esimo posto mentre Tommy Fleetwood, unico suo rivale per il titolo, è risalito al decimo posto. Finisse oggi Chicco avrebbe vinto l’ordine di merito europeo. E sarebbe nella storia.

Race to Dubai Quale santo starà pregando Tommy Fleetwood? (foto di Ornella Parigi).

Quale santo starà pregando Tommy Fleetwood? (foto di Ornella Parigi).

Continua a leggere

Molinari vs Fleetwood, alla Race to Dubai ne resterà solo uno

A Dubai a caccia della ciliegina sulla torta: Francesco Molinari è un passo dall’affermazione nell’ordine di merito dello European Tour. Da giovedì sarà Molinari vs Fleetwood, suo grande amico e unico in grado di strappargli la Race to Dubai.

Molinari vs Fleetwood

Molinari vs Fleetwood: l’italiano (foto di Ornella Parigi)

Continua a leggere

America First anche per Rory McIlroy: nel 2019 solo PGA Tour (o quasi)

Rory McIlroy saluta l’Europa e si concentra “solo” sul PGA Tour. Il nordirlandese ha confermato l’intenzione di giocare nel 2019 solo un paio di tornei nel Vecchio Continente, puntando a vincere di nuovo un Major. Così facendo, teoricamente Rory direbbe addio alla possibilità di venire scelto un giorno come capitano o vice-capitano di Ryder Cup.

Un selfie della nostra Ornella Parigi oggi a Dubai con Rory McIlroy

Un selfie della nostra Ornella Parigi oggi a Dubai con Rory McIlroy

Continua a leggere

Lee Westwood, un campionissimo o un campione senza Major?

Domanda alla Gigi Marzullo: come verrà ricordato Lee Westwood nella storia del golf? Sarà il grande giocatore che ha vinto per anni su tutti i più importanti circuiti al mondo o colui che non ha mai vinto un Major?

Lee Westwood

Lee Westwood al PGA Championship 2018 di Wentworth (Foto di Glyn KIRK / AFP)

Continua a leggere

Justin Rose pigliatutto: Turkish Airlines Open, primo posto del ranking e un mln di dollari

Un uomo nato sicuramente con la camicia. Justin Rose in un solo giorno ha vinto il Turkish Airlines Open, è tornato numero uno al mondo, si è aggiudicato il 20esimo titolo in carriera. Come se non bastasse ha incassato un assegno da 1.025.132 dollari.

Justin Rose (foto Afp)

Justin Rose (foto Afp)

Continua a leggere