Chi vorresti sulla tua pallina da golf?

Cazzeggiando nella galassia social mi sono imbattuto in una pallina da golf speciale. Su Instagram campeggiava infatti un primissimo piano di una Nike molto particolare. Nessun logo di circolo o nessun segno di riconoscimento scritto a mano con il classico pennarello.

La pallina da golf di Carlos Sainz (foto Instagram).

La pallina da golf di Carlos Sainz (foto Instagram).

Continua a leggere

Steve Stricker da 13 anni usa lo stesso identico putter: e ora ne diventa testimonial

Se esistesse una coperta di Linus nel mondo del golf, per Steve Stricker sarebbe un Odyssey White Hot 2. Per l’amico di Charlie Brown quella coperta emanava sicurezza. Per il professionista statunitense quel putter* è più di una certezza. Il 52enne non può farne a meno ma fate attenzione: Steve è legato a un Odyssey White Hot 2, non a quel modello in generale. Stricker infatti gioca da 13 anni con lo stesso identico putter.

SOUTH BEND, INDIANA Steve Stricker putta per il birdie alla buca 10 nel terzo giro dello US Senior Open 2019 (foto di Stacy Revere/Getty Images/AFP).

SOUTH BEND, INDIANA Steve Stricker putta per il birdie alla buca 10 nel terzo giro dello US Senior Open 2019 (foto di Stacy Revere/Getty Images/AFP).

Continua a leggere

Corrado De Stefani: “Serve la tecnologia nel golf? Sì”

Il tweet di Edoardo Molinari sul gioco lento nell’European Tour riapre, in un certo senso, anche il dibattito sull’uso della tecnologia nel golf. Concessa nel mondo amateur e vietata nelle gare professionistiche la tecnologia è il classico bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Corrado De Stefani, professionista, spiega perché è favorevole in questo post per il nostro blog.

Tecnologia nel golf: sì o no?

Tecnologia nel golf: sì o no?

Continua a leggere

Il golf del futuro tra robocop e tiri 30 metri più lunghi

La potenza è nulla senza controllo. Chissà se questo spot pubblicitario del 1994 potrà venire utilizzato per il golf del futuro. Ti sei mai chiesto come sarà il golf tra venti o trent’anni? Se hai scartato le prime due opzioni di risposta (“chissene” e i “problemi-sono-altri”) sappi che, andando avanti di questo passo rischieremo di avere a che fare con il golf dei robocop e dei loro cloni. 


Continua a leggere

Travel Outdoor Fest 2019, tanta voglia di golf

Non è ancora tempo di bilanci ma la sensazione che il Travel Outdoor Fest 2019 si chiuda in positivo c’è tutta. Nonostante le due belle giornate di sole del weekend abbiano spinto molti giocatori in campo, sono stati parecchi quelli che si sono ritagliati una manciata di ore per un salto in fiera a Parma per il golf. E credo ne sia valsa la pena: girare tra gli stand, guardare, informarsi e provare i ferri del mestiere serve per respirare aria di golf. Confronto e scambio accrescono il patrimonio personale. E nei tre giorni a Parma se ne sono viste delle belle.

Una vista dall'alto del padiglione dedicato al golf.

Una vista dall’alto del padiglione dedicato al golf.

Continua a leggere

Arriva il drone del golf: giocatori col naso all’insù in North Dakota

Golfisti americani, un drone vi disseterà ! Tra una manciata di giorni alzare gli occhi al cielo lungo le 18 buche di Grand Forks, nel North Dakota, servirà infatti per dissetarsi o sfamarsi. Nuvole o sole possono attendere: guardando in alto i giocatori del King’s Walk Golf Course non controlleranno le condizioni meteo bensì l’arrivo o meno di un drone. Il drone del golf.

Il drone del golf in partenza

Il drone del golf in partenza

Continua a leggere

Golf, look e regole: giocatore inglese allontanato perché indossa calze nere

Premessa: la storia che segue non rappresenta tutto il mondo del golf. Si tratta di un caso curioso nel rapporto golf, look e regole. Ed è per questa sua peculiarità che l’episodio è finito prima sui social e quindi sui media specializzati. I fatti: al golf club di Letchworth, nella contea inglese dell’Hertfordshire, un giocatore dilettante non ha potuto farsi le diciotto buche perché sfoggiava un paio di calze non consentite dal regolamento del circolo.

Golf, look e regole... in un'immagine di repertorio

Golf, look e regole… in un’immagine di repertorio

Continua a leggere

Nino Bertasio brand ambassador di Falconeri

Un numero uno del made in Italy sempre più vicino al mondo del golf: Falconeri riconferma Nino Bertasio come brand ambassador del marchio. Il giocatore professionista, uno dei migliori del panorama azzurro, ha presentato la prima gara della Falconeri Golf Cup, il circuito che si chiuderà a Roma il 29 settembre.

Nino Bertasio, ambassador Falconeri, e Federica Fontana.

Nino Bertasio, ambassador Falconeri, e Federica Fontana.

Continua a leggere