Tommy Fleetwood vince la Race to Dubai 2017, a Rahm l’ultima gara

La Race to Dubai è compiuta: grazie al black out di Justin Rose nel quarto giro, Tommy Fleetwood è il miglior giocatore sull’European Tour 2017. All’irascibile Jon Rahm il DP World Tour Championship Dubai.

Race To Dubai Tommy Fleetwood

Tommy Fleetwood con la compagna Clare Craig e il figlio Franklin dopo la vittoria nella Race to Dubai al Jumeirah Golf Estates di Dubai (foto Afp)

Continua a leggere

Golf a Dubai: un sito nuovo e un video con Sergio Garcia e Anirban Lahiri per arrivare a 20 mln di turisti

Il golf a Dubai non solo esiste ma punta sempre più in alto. Nella capitale degli Emirati Arabi Uniti questo sport vuole diventare ancora di più un’eccellenza, un motivo per attirare turisti da tutto il mondo. E siccome da quelle parti sono molto più svelti e intuitivi che in certi Paesi europei hanno realizzato un sito con i fiocchi per promuovere il golf a Dubai.

Golf a Dubai

DUBAI Ja Jebel Ali Golf Resort

Continua a leggere

Omega Dubai: Danny Willett cala il poker Paratore, altro bel piazzamento

Danny Willett ha portato a quattro i suoi titoli nell’European Tour vincendo con 269 colpi (70 65 65 69, -19) l’Omega Dubai Desert Classic, disputato all’Emirates Golf Club (par 72) di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Ha effettuato un bel recupero Renato Paratore, da 50° a 26° con 278 (70 71 71 66, -10), ed è sceso dal 42° al 59° posto con 286 (69 72 70 75, -2) Matteo Manassero.

Willett, leader dopo tre turni, ha contenuto gli attacchi del connazionale Andy Sullivan e dello spagnolo Rafael Cabrera Bello (270, -18), prevalendo per un solo colpo. Al quarto posto con 272 (-16) il coreano Byeong Hun An e l’iberico Alvaro Quiros e al sesto con 273 (-15) il nordirlandese Rory McIlroy, numero due mondiale e campione uscente, e lo svedese Henrik Stenson che alla vigilia calamitano le attenzioni maggiori.

L’inglese ha percepito un assegno di 402.670 euro su un montepremi di 2.425.000 euro

Ecco alcuni scatti dei protagonisti inviati dalla nostra lettrice Ornella Parigi (che noi ringraziamo)  cliccando qua .

Andy Sullivan

Continua a leggere

IMBUCATO / Il selfie del golf 13

“Ciao a tutti i lettori di Golfando.
sono Ornella, volevo mandare un saluto dai campi dove gioco e dove vivo, magari a qualcuno viene voglia di fare un viaggetto da queste parti e magari giocare il Pippa trophy che organizziamo tra amici per avvicinare i principianti al mondo del golf. “

Tra golf e grattacieli a Dubai

Immagine 1 di 4

Foto di Ornella Parigi

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF
Alzi la mano chi non ha una foto sullo smartphone di una giornata in campo: lo scatto con il team sulla partenza di una qualsiasi buca 1, la foto di una premiazione o di una birra post-gara… Basta un clic qua con didascalia e circolo (che verrà linkato) per pubblicare lo scatto sul blog.

L’ARCHIVIO DELLA RUBRICA “IMBUCATO”

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK

“GIOCO A GOLF PERCHE'”- SCRIVILO AL NOSTRO BLOG

Il pensiero di Rory McIlroy su Facebook : “Grazie a genitori, staff e amici”

Da lassù, dal tetto del mondo golfistico, Rory McIlroy usa Facebook per ringraziare tutti. Il nordirlandese chiude il 2014 in vetta alla classifica mondiale, alla money list (6.930.000 di euro) e all’ordine di merito PGA. McIlroy. La straordinaria tripletta era già riuscita all’inglese Luke Donald nel 2011. McIlroy vince l'European Trophy Championship“Ringrazio prima di tutto la mia famiglia, in particolare i miei genitori. Sono la mia roccia, le die persone su questo pianeta mi rivolgo nel momento del bisogno”. Poi un pensiero al suo team tecnico, Michael Bannon, Steve McGregor e J.P. Fitzgerald: “La ginnastica al mattino presto e le chiacchierate la sera tardi hanno pagato”. E poi lo staff (Sean, Donal, Barbara, Barry e Brian) e gli amici, “i ragazzi che mi conoscevano prima di tutto questo, i ragazzi che mi tengono a terra.
Golf, McIlroy vince l'European Trophy Championship / 2
La money list
– In seconda posizione Stenson (4.840.664), poi Rose (3.087.354), Donaldson (2.987.951), Dubuisson (2.905.086) e Garcia (2.809.269).

In 35esima Francesco Molinari (1.096.949), in 40esima Edoardo Molinari (1.003.142), in 60esima Matteo Manassero (603.907) e in 105esima Marco Crespi (241.717).

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK

Dubai fa rima con Stenson: vince ancora lui

Cala il sipario sull’European Tour: a Dubai, nell’ultimo appuntamento stagionale, vince lo svedese Henrik Stenson (272 – 68 66 68 70, -16) che, per il secondo anno di fila, si aggiudica il DP World Tour Championship. Sul percorso del Jumeirah Golf Estates (par 72), sono scesi in campo i migliori 60 giocatori della money list: buono il 16esimo posto di Francesco Molinari, (-9), dopo una gara tutta in rimonta, indietro Edoardo Molinari, 42°  (-3) e, in fondo, Manassero, 59° (+9).

Henrik StensoneStenson, 38enne di Gothenborg, ha portato a otto i titoli conquistati sul circuito, per un palmares che annovera anche tre successi nel PGA Tour e uno nel WGC. grazie a due birdie in chiusura che gli hanno consentito di superare McIlroy, Rose e  Dubuisson, secondi (-14).

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK

GIOCO A GOLF PERCHE’ – SCRIVILO AL NOSTRO BLOG Continua a leggere

A Dubai si gioca solo per il secondo posto ma gli azzurri devono scalare il ranking

Miguel Angel Jimenez

Miguel Angel Jimenez dopo un tee shot ad Antalya (Foto Afp)

Questo weekend si chiude un’altra annata di European Tour: a Dubai va in scena il DP World Tour Championship, sul Jumeirah Golf Estates. E’ la quarta e ultima prova delle Final Series, ricchissima coda di calendario: agli otto milioni in palio domenica, se ne aggiungeranno altri cinque da dividere tra i primi 15 della money list.

Alla gara che parte giovedì Sono stati ammessi alla manifestazione i primi 60 classificati nell’ordine di merito, ma la defezione di Paul Casey (60°) ha permesso l’ingresso nel field di Manassero, (61esimo domenica scorsa). Anche i due Molinari hanno perso qualche posizione in Turchia, e ora sia Francesco (36° con p. 960.945) che Edoardo (37° con p. 944.222) proveranno a risalire la china.

Si gioca per il secondo posto – Malgrado tanti punti ancora disponibili non ci sarà suspense per designare il miglior giocatore del circuito 2014 in quanto Rory McIlroy (punti 5.400.700) ha avuto la certezza del successo già dalla scorsa settimana, addirittura senza giocare nessuna delle prime tre prove delle Final Series. Infatti nessuno dei suoi inseguitori ha saputo approfittarne: si lotterà solo per il secondo posto con in lizza Henrik Stenson (p. 2.674.198), Jamie Donaldson (p. 2.575.847), Marcel Siem (p. 2.471.873), Sergio Garcia (p. 2.459.649) e Brooks Koepka (p. 2.412.876).

I problemi azzurri – Dagli azzurri si attende una prova tonica dopo quella sottotono della scorsa settimana. Money list a parte, debbono fare i conti anche con il world ranking dove Francesco Molinari è impegnato a rientrare tra i top 50, Edoardo Molinari a mantenere la posizione tra i primi 100 e Manassero a frenare quanto meno una scivolata che l’ha condotto ben oltre il 100° posto.

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK

GIOCO A GOLF PERCHE’ – SCRIVILO AL NOSTRO BLOG

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF</a