#RYDERCUP – Le pagelle: Reed/Mickelson e McIlroy/Pieters i migliori

Libere considerazioni su alcuni dei protagonisti visti in campo ad Hazeltine. Sei d’accordo?

 

REED voto 9,5 – Il protagonista assoluto di questa Ryder Cup sul fronte a stelle a strisce. Che avesse le palle lo aveva dimostrato a Gleaneagles ma ad Hazeltine ha saputo abbinarle a tecnica e strategia. Domenica avrebbe battuto facilmente qualsiasi europeo… e ha battuto il più forte degli europei

Team USA Patrick Reed (R) reacts with teammate Jordan Spieth after winning their match against Team Europe Justin Rose and Henrik Stenson on the 16th green during the Morning Foursome matches at the 41st Ryder Cup at Hazeltine National Golf Course in Chaska, Minnesota, September 30, 2016 / AFP PHOTO / TIMOTHY A. CLARY

CHASKA – Patrick Reed (Foto Afp)

MICKELSON voto 9 – Da quanto non giocava così bene? Il matchplay con Garcia, come detto, e’ da mostrare alle Golf Academy. Che sia di buon auspicio per la sua carriera: certi di rivederlo anche a Parigi 2018. Mica vorrà fermarsi a 11 Ryder consecutive?

MCILROY voto 8,5 – Ormai un leader dentro e fuori dal campo. Stakanovista nei doppi, ha dato l’anima e qualcosa in più contro Reed. Un esempio Continua a leggere

La Ryder Cup saluta l’Europa, gli Stati Uniti vincono 17-11 con merito

La Ryder Cup torna negli Stati Uniti: gli Usa hanno vinto l’edizione numero 41 giocata ad Hazeltine, in Minnesota. E’ finita con un 17-11 maturato negli ultimi singoli quando ormai tutto era praticamente compiuto: il putt decisivo è stato quello di Ryan Moore, entrato in squadra solo sette giorni come terza wild card. E ora il suo nome è nella storia del golf Usa.

CHASKA, MN - OCTOBER 02: Phil Mickelson of the United States reacts after a putt on the 18th green during singles matches of the 2016 Ryder Cup at Hazeltine National Golf Club on October 2, 2016 in Chaska, Minnesota. David Cannon/Getty Images/AFP

CHASKA – Mickelson imbuca dalla distanza sulla 18 ed esulta (Foto Afp)

Continua a leggere

#RyderCup – Team Usa costretto a vincere Team Europe sfavorito ma non troppo

di Sauro Legramandi – @Sauro71

Per una settimana intera Chaska, in Minnesota, è la capitale del golf mondiale. All’Hazeltine National va in scena per la 42esima volta la Ryder Cup, la gara delle gare di questo sport, l’evento sportivo più seguito al mondo dopo Olimpiadi e Mondiali di calcio.

CHASKA, MN - SEPTEMBER 27: (Front L-R) Henrik Stenson, Lee Westwood, captain Darren Clarke, Rory McIlroy, Justin Rose, (Back L-R) Sergio Garcia, Danny Willett, Rafa Cabrera Bello, Chris Wood, Thomas Pieters, Martin Kaymer, Matthew Fitzpatrick and Andy Sullivan of Europe pose during team photocalls prior to the 2016 Ryder Cup at Hazeltine National Golf Club on September 27, 2016 in Chaska, Minnesota. Andrew Redington/Getty Images/AFP

CHASKA – TEAM EUROPE – Seduti, da sx: Henrik Stenson, Lee Westwood, Darren Clarke, Rory McIlroy, Justin Rose – In piedi: Sergio Garcia, Danny Willett, Rafa Cabrera Bello, Chris Wood, Thomas Pieters, Martin Kaymer, Matthew Fitzpatrick, Andy Sullivan (foto Afp)

Continua a leggere

Davis Love III capitano Usa di Ryder Cup

Anche  gli Stati Uniti hanno il loro nuovo capitano di Ryder Cup: la PGA of America ha comunicato che a selezionare e guidare il team a stelle e strisce ad Hazeltine nel 2016 sarà Davis Love III. Il nome, diversamente da quello europeo di Darren Clarke, circolava da giorni e la conferma non ha colto di sorpresa. Davis Love IIIPer Love III si tratta della seconda volta alla guida degli Stati Uniti: per ora lui è passato alla storia per aver condotto gli Usa alla clamorosa disfatta di Medinah, nel 2012.

Se non avete memoria o siete poco propensi a cercare su Google, nel 2012 gli americani il sabato sera di Ryder Cup erano in vantaggio per 10 a 6. Con mezza mano sulla coppa, alla domenica una strepitosa serie di vittorie nei singoli permise all’Europa di chiudere 14,5 a 13,5 e tenersi la Ryder in casa.

RYDER CUP 2014 – LO SPECIALE DI GOLFANDO

SEGUI “GOLFANDO” SU FACEBOOK

Darren Clarke capitano di Ryder Cup 2016

Darren Clarke sarà il capitano di Team Europe alla prossima Ryder Cup, quella in calendario l’anno prossimo ad Hazeltine, Minnesota. A sostenere la candidatura del nordirlandese il numero uno del mondo (e connazionale) Rory McIlroy e uno dei simboli della rinascita europea in Ryder, Ian Poulter. Clarke ha vinto da giocatore quattro edizioni ed è stato vice-capitano nel 2010 e nel 2012 (entrambe edizioni vinte da Team Europe) ma il suo nome passerà alla storia per il 2006 quando, in campo, guidò il Vecchio Continente a una netta vittoria (18,5-9,5) sei settimane dopo la morte della sua prima moglie, Heather. Darren Clarke

“La Ryder è un pezzo importante della mia storia e della mia vita – dichiara oggi a incarico affidatogli – e quindi si tratta di un grande onore essere stato selezionato. Ho lavorato con sette capitani fantastici e non vedo l’ora di seguirne le tracce”. Parole di stima da George O’Grady, ai vertici dell’European Tour: “Darren è molto amato dai giocatori e ha conoscenza e passione per portarci alla quarta affermazione consecutiva”.

La prossima Ryder Cup si terrà dal 30 settembre al 2 ottobre 2016 in Minnesota presso l’Hazeltine National Golf Club. Darren Clarke  succede all’irlandese Paul McGinley:  il 46enne nativo di Dungannon sarà il primo nordirlandese a ricoprire questo prestigioso ruolo.

Sul fronte Usa, il capitano dovrebbe essere Davis Love III ma manca ancora l’ufficialità. Clarke e Love III sono molto amici

RYDER CUP 2014 – LO SPECIALE DI GOLFANDO

SEGUI “GOLFANDO” SU FACEBOO