Golf, in India zampata di Manassero e Dodo Molinari

Dall’India buone notizie per il golf azzurro: Matteo Manassero ha chiuso terzo con 286 colpi (-2) l’Hero Indian Open. Dodo Molinari si è piazzato 11esimo con 289 (+1). La vittoria, per il secondo anno consecutivo, è andata a S.S.P. Chawrasia (278,-10). L’indiano ha lasciato a ben sette colpi il malese Gavin Green (285, -3). Ha ricevuto un assegno di 275.828 euro su un montepremi di 1.650.000 euro.

Matteo Manassero

Matteo Manassero

Continua a leggere

World Super 6 Perth, il golf diventa show – In campo Dodo Molinari

Banco di prova per il golf mondiale: scatta domani a Perth l’ISPS HANDA World Super 6 Perth, rivoluzionario torneo in combinata tra European Tour e PGA Tour of Australasia. Si giocherà al Lake Karrinyup Country Club. Un solo italiano al via, Edoardo Molinari che a Golfando disse di vedere di buon grado questa formula. Il montepremi è di 1.260.000 euro (210.255 al vincitore).

Il fairway del Lake Kerrinyup Country Club non è solo per golfisti (Foto Facebook)

Continua a leggere

Tiger Woods si ritira dal Dubai Desert Classic – Ha incassato 25mila euro a colpo tirato

E’ già finita l’avventura a Dubai di Tiger Woods: l’americano non si è presentato sul tee di partenza del secondo giro, ritirandosi dalla competizione in corso all’Emirates Golf Club. “Un improvviso mal di schiena” ha annunciato il suo agente alla stampa.

Dubai – Tiger Woods (Foto Ornella Parigi)

Continua a leggere

Chicco Molinari nei primi 30 al mondo – A Doha “tripletta” per il coreano Wang

Francesco Molinari torna nei primi trenta del World Ranking: l’ottimo 14esimo posto finale ottenuto a Torrey Pines proietta Chicco dal 32esimo al 30esimo gradino nella classifica di merito mondiale. Si tratta di un lento ma costante miglioramento per il più forte italiano degli ultimi anni, reduce da sei mesi al top di forma e risultati. Molinari non si accontenta però: “Il gioco è stato così così” ha scritto a fine gara.

SAN DIEGO (California) Francesco Molinari sulla buca 4 nel giro finale del Farmers Insurance Open a Torrey Pines (foto Afp)

Continua a leggere

Edoardo Molinari riparte bene: settimo in Sudafrica

Ottima prova di Edoardo Molinari, settimo con 275 colpi (71 70 63 71, -13), nel BMW South African Open al Glendower GC (par 72) di City of Ekurhuleni

Edoardo Molinari in azione al PGA Championship a Valhalla

Ha vinto a sorpresa l’inglese Graeme Storm (270 – 69 63 67 71, -18) che ha superato con un par alla terza buca di spareggio McIlroy (270 – 67 68 67 68). E’ il secondo titolo per il 38enne di Hartlepool – arrivato dopo il primo nel 2007 (Open de France) – che gli ha fruttato un assegno di 164.409 euro su un montepremi di 1.035.000 euro.
Continua a leggere

Henrik Stenson giocatore dell’anno Ha vinto BMW International, Open Championship, argento a Rio e Race to Dubai

Se non lui chi? Verrebbe da dire così alla investitura di Henrik Stenson a “Golfer of the Year” secondo l’European Tour. Lo svedese ha impressionato per regolarità nel 2016, una maturità che gli è valsa questo riconoscimento per la seconda volta in quattro anni.

Sweden's Henrik Stenson answers questions from members of the media as he sits with the Claret Jug, the trophy for the Champion golfer of the year at a press conference after winning the 2016 British Open Golf Championship at Royal Troon in Scotland on July 17, 2016. Henrik Stenson won the British Open at Royal Troon on Sunday, pipping Phil Mickelson by producing a major championship record-equalling round of 63 on the final day. The Swede -- who played superbly to finally win his first major at the age of 40 -- led by one overnight and kept his nerve, shooting an eight-under 63 to finish on 20 under par, three shots clear. / AFP PHOTO / ANDY BUCHANAN / RESTRICTED TO EDITORIAL USE

ROYAL TROON – Henrik Stenson e uno sguardo eloquente dopo aver vinto la Claret Jug, il trofeo del British Open Golf Championship (foto Afp)

Continua a leggere

SCHEDA – Dieci anni di italiani sullo European Tour

Dedicato a chi vuol far tesoro del passato recente del golf italiano: a fine anno solare e alle porte di un anno lunghissimo anno di golf abbiamo voluto fermare un attimo il tempo e guardarci alle spalle, a quell’European Tour che ha visto protagonisti i nostri italiani. La domanda è sorta spontanea dopo l’ultima qualifyng school in Spagna: quanti azzurri hanno giocato sul Tour con carta più o meno piena negli ultimi anni?

Continua a leggere

Qualifyng School, Molinari primo – Ancora in gioco Di Nitto e Delpodio

Sempre meglio Edoardo Molinari a un giro dal termine della Qualifyng School al PGA Catalunya Resort di Girona: il piemontese è primo con 342 colpi (66 68 72 69 67, -14). Molinari, secondo al via, ha sorpassato, con un gran giro in 67 (-5) colpi, l’inglese Nathan Kimsey (345, -11), leader con tre colpi di vantaggio e che ora ne ha altrettanti di ritardo.

Afp

Edoardo Molinar

Inglesi anche sei degli altri inseguitori: Matthew Nixon, Eddie Pepperell, Tom Lewis e Richard McEvoy, terzi con 347 (-9), Jamie Rutherford e Max Orrin, settimi con 348 (-8) insieme allo svedese Niclas Johansson.

Ha recuperato Enrico Di Nitto, da 52° a 43° con 354 (70 69 71 73 71, -2), che ora è a tre colpi dalla ‘carta’, e si trova a quattro Matteo Delpodio, da 62° a 53° con 355 (73 68 76 67 71, -1). Rimonta, invece, praticamente impossibile per Andrea Maestroni, 71° con 359 (68 74 73 69 75, +3).
Continua a leggere

Qualifyng School, Dodo Molinari ottavo – Bene Di Nitto, in gara Maestroni, Delpodio e Gagli

Buone notizie dalla  Qualifyng School dell’European Tour su due percorsi al PGA Catalunya Resort di Girona in Spagna: Edoardo Molinari, ottavo con – 6 colpi ( 66 Tour Course, 68 Stadium Course, 72 TC), ha perso tre posizioni, ma è rimasto in alta classifica. La graduatoria fa riferimento al par essendo differente quello dei due tracciati e il Tour Course concede sicuramente qualcosa in più, perché dei primi 58 solamente in cinque hanno disputato il terzo turno sullo Stadium Course.

molinari_edoardo_tolcinasco5

Edoardo Molinari a Tolcinasco

Continua a leggere

Lasse Jensen, albatross da incorniciare al Nedbank Golf Challenge

Giornata da incorniciare per il danese Lasse Jensen al Nedbank Golf Challenge: nel secondo giro il danese ha messo a segno un albatross, ossia tre colpi sotto il par. Jensen ha chiuso in due colpi il par 5 della buca 14 (600 yards), chiudendo al 13esimo posto complessivo. La domanda sorge spontanea: qualcuno ha mai imbucato al volo un par 5? Ecco la risposta

Danish Lasse Jensen plays off the 1st tee during the third round of the 100th French Golf Open on July 2, 2016 at Le Golf National in Guyancourt, near Paris. / AFP PHOTO / DOMINIQUE FAGET

Lasse Jensen in azione all’Open di Francia 2016 (foto Afp)

Continua a leggere