Svastiche sul green di un circolo fondato da ebrei in Australia

L’onda lunga del lockdown ha armato la mano di qualche imbecille che mercoledì ha dato sfogo alla sua ignoranza in Australia, sul Cranbourne Golf Course, alla periferia di Melbourne. Con una bomboletta spray qualcuno ha disegnato due svastiche sul green e alcune immagini omofobiche e volgari.Svastiche sul green

Di per sé l’episodio è vomitevole ma l’incazzatura aumenta ancora se si considera che quel campo è stato aperto negli Anni Cinquanta da alcuni immigrati di fede ebrea, esclusi – all’epoca – da parecchi campi da golf.

Non voglio alimentare odio su odio e in questo post riporto “solamente” le foto delle svastiche sul green della buca 4.  “E’ la prima volta che succede un fatto simile in otto anni di mio servizio qua – ha detto il direttore del club Cameron Mott, al quotidiano “Daily Mail Australia”.  “E’ sicuramente un gesto legato alle nostre origini – prosegue – per questo siamo davanti a un episodio frustrante e ignorante”. Il Cranbourne è nato nel 1953 per consentire a tutti di giocare a golf senza discriminazioni di natura religiosa o etnica. “Sappiamo che un gesto simile farà molto male ai nostri soci. Si tratta di un fatto inaccettabile in una comunità come la nostra dove tutti sono ben accetti”.

Il vandalismo delle svastiche sul green è stato denunciato alla polizia dello Stato di Victoria e segnalato al Community Security Group. Il caso è finito anche nel dibattito politico australiano.

Il campo aveva appena riaperto ai soci post-pandemia.

Con il coronavirus carrelli da golf introvabili negli Usa: magazzini vuoti e su eBay…

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Llanymynech Golf Club, la terra di mezzo tra Inghilterra e Galles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *