George H. Bush, addio a un grande appassionato di golf

Alla Casa Bianca, durante il suo quadriennio, George H. Bush si distinse per le sue campagne internazionali, militari e non. Prima, durante e dopo il mandato da presidente degli Stati Uniti d’America, il 94enne si è distinto anche per il suo amore per il gioco del golf.

George H. Bush

George H. Bush

Con gli amici, George H. Bush – deceduto nelle scorse ore – si vantava spesso di aver realizzato il record di punteggio sul green del Cape Arundel Golf Club, a Kennebunkport. La passione per questo sport la ereditò a sua volta dal papà, Prescott Bush, che definiva sempre come un “golfista favoloso”. Praticamente tutti i presidenti americani hanno avuto un deboler per il green e il golf è entrato spesso in campagna elettorale. Trump ha accusato più volte il suo predecessore Obama di trascorrere più tempo in campo che nello Studio Ovale. Il magnate è stato però ripagato con la stessa moneta.

Ma torniamo al 41esimo presidente. George H. Bush per il suo impegno verso questo sport riuscì a conquistare riconoscimenti importanti come il PGA of America’s Distinguished Service Award (1997), il Bob Jones Award (2008) e il Lifetime Achievement Award (2009). L’American Society of Golf Course Architects lo ha onorato con il Donald Ross Award.

Segui la pagina Facebook di Golfando e iscriviti al gruppo. Oppure seguici su Twitter: @golftgcom

Donald Trump e Shinzo Abe rilanciano la diplomazia del golf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *