Long Drivers European Tour, al Terre dei Consoli i gladiatori del golf

I gladiatori del golf hanno nomi e muscoli altisonanti come Martin The Beard Borgmeier, Robin The Hungarian Hulk Horvath. Loro due e altri dodici colossi si sono sfidati a colpi di driver nella tappa italiana del Long Drivers European Tour al motto “no distance, no glory”.

Martin The Beard Borgmeier esulta dopo un bel colpo al Long Drivers European Tour nella tappa di Monterosi

MONTEROSI Martin “The Beard” Borgmeier esulta dopo un bel colpo al Long Drivers European Tour nella tappa italiana.


Ad ospitare la singolar tenzone il Terre dei Consoli di Monterosi (Viterbo): a fare gli onori di casa c’erano il presidente del circolo, Edoardo Francesco Caltagirone, e il club manager Ascanio Pacelli.

Long Drivers European Tour

Ascanio Pacelli

Nonostante a molti puristi questa evoluzione del golf faccia storcere il naso, le gare a chi tira più lontano prendono sempre più piede in giro per l’Europa. Si tratta di sfide dove i giocatori sono chiamati a “sparare” dal campo pratica sei palline il più lontano possibile in meno di tre minuti. Il tutto con un sottofondo di musica ad alto volume. Ci sono qualificazioni, scontri diretti e finalissima. A Monterosi sono arrivati atleti dall’Europa ma anche dagli Stati Uniti e dal Sudafrica.

Botta dopo botta alla fine ha prevalso il tedesco Martin “The Beard” Borgmeier,  marcantonio di 195 centimetri che, nella sessione finale, l’ha tirata prima a 352 metri, poi a 314 e quindi a 326. Al secondo posto Dewald Lubbe (304, 319, fuori limite). Terzo il gallese Bryan Roberts, dato per favorito visto che nei primi turni aveva tirato addirittura a 371 e 368 metri.

Long Drivers European Tour ancora in Italia

Lubbe, Borgmeier e Roberts premiati al Long Drivers European Tour

MONTEROSI Lubbe, Borgmeier e Roberts premiati al Long Drivers European Tour

Sbirciando sul sito ufficiale del campionato Long Drivers European Tour scopriamo che questa stagione è stata un derby proprio tra il vincitore al Terre dei Consoli e The Hungarian Hulk Robin Horvath: i due gladiatori hanno trionfato tre volte a testa nelle sette gare sinora giocate, lasciando a Emil Rosberg il settimo sigillo. Martin Borgmeier è il leader del classifica. Prossimo appuntamento in Francia, allo Chateau de Taulane, a La Martres. Quando? Dal 21 al 22 settembre, giusto qualche giorno prima della Ryder Cup 2018.

In Italia, a Viterbo Ascanio Pacelli guarda già avanti: “Visto il grande successo – ha detto alla stampa locale – questi gladiatori saranno nuovamente di ritorno al Terre dei Consoli, a fine marzo 2019, con 50 professionisti già iscritti”.

Segui la pagina Facebook di Golfando… e iscriviti al gruppo

Pillole dai campi: appuntamenti e golf news dai green italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *