Pga Championship, Francesco Molinari: “Peccato per quel colpo alla 16 ma…”

Non si è ancora spenta l’eco della storica prestazione di Francesco Molinari al Pga Championship. Domenica si è visto un italiano lottare per un major fino all’ultimo colpo. E’ lo stesso Chicco a ripercorrere quei momenti. “E’ stato un grande giorno” ha commentato. “Ho iniziato molto bene con un birdie e sono andato avanti deciso. Guardavo la classifica, ma l’ho fatto con interesse solo dopo i quattro birdie tra la 11esima e la 15esima”.

Francesco Molinari

CHARLOTTE Francesco Molinari in calzoni corti mentre prova il percorso del Quail Hollow Club (foto Afp)

Nemmeno il colpo perso successivamente toglie il buonumore al numero 16 del World Ranking. “Peccato per il colpo perso alla buca 16 – prosegue Francesco Molinari – ma è stato veramente fantastico stare a competere con i primi. Dopo la partenza di sabato con un doppio bogey e due bogey era molto difficile recuperare. Però a tre buche dalla fine ero con i leader”. Impossibile non guardarsi alle spalle:  “Mi vien da pensare a cosa sarebbe successo se avessi avuto un paio di colpi in meno nello score, ma sono lo stesso molto felice. Il campo non ha permesso molto. Ho disputato 33 major e credo che questo sia stato il percorso il più impegnativo affrontato sino ad oggi”.

I numeri

E adesso qualche numero per rendere l’idea dell’impresa realizzata al Quail Hollow Club.

16 – La nuova posizione nel World Ranking. Otto giorni fa era 21esimo. Il miglior piazzamento finora è stato il 14esimo posto.

33 – I major giocati in carriera ad oggi da Francesco Molinari. Il miglior risultato era un nono posto all’Open Championship nel 2013 e un decimo sempre al Pga Championship. Questa gara è stata giocata per la nona volta consecutiva senza mai uscire al taglio (unico tra gli slam).

230 – I punti acquisiti al Pga Championship per la FedEx Cup: ora è al 29esimo posto. Ha guadagnato dieci posizioni.

784.000 – I dollari conquistati da Molinari arrivando secondo in North Carolina. E’l’assegno più alto incassato in carriera.

2.700.631 – Sono i dollari vinti quest’anno nella money list americana. Molinari oggi è in 24esima posizione (era 40esimo).

Una crescita continua per Francesco Molinari

A settembre 2016 con il secondo successo nell’Open d’Italia (il quarto nell’European Tour) sono iniziati undici mesi da incorniciare. Il 34enne torinese è stato completamente cambiato dall’esperienza americana. Sul PGA Tour ha perfezionato il gioco, ha acquisito una maggiore convinzione e, soprattutto, ha espresso al meglio tutte le sue doti giocando con i più forti al mondo.

Ha anche selezionato attentamente i suoi obiettivi, dosando le energie e trovandosi quasi sempre pronto nei grandi appuntamenti. Nell’European Tour ha giocato tre volte: secondo nel BMW PGA Championship e quarto nel World Tour Championship. Negli Stati Uniti è stato più volte protagonista: ottime le performance nello Shriners Open (quarto), nel Players Championship (sesto) e nell’Arnold Palmer Invitational (settimo), altro evento di prestigio.

In 18 gare disputate, oltre alle quattro top ten, in altre otto occasioni è terminato tra i primi 24 classificati. (fonte Federgolf)

CLICCA E SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *