Luca Cianchetti debutta tra i pro: subito ottavo ad Amburgo

Un esordio tra i professionisti da incorniciare quello di Luca Cianchetti. L’azzurro ha chiuso all’ottavo posto con 279 colpi (71 67 71 70, -9) il Porsche European Open. Al Green Eagle Golf Course (par 72) di Amburgo ha vinto l’inglese Jordan Smith con 275 (70 67 67 71, -13). Il successo è arrivato con un birdie alla seconda buca di spareggio su Alexander Levy (275 – 67 70 69 69). Al 60esimo posto Nino Bertasio con 289 (72 68 73 76, +1).

Luca Cianchetti

Luca Cianchetti nella sua recente apparizione all’Open Championship (foto Afp)

Il modenese deve essere fiero del suo piazzamento. Ad Amburgo si è giocato in condizioni difficili, tra pioggia, sospensioni e lunghe attese. “Ritardi puntuali” anche nell’ultima giornata con uno stop di due ore e poi con gioco nel finale disturbato da un forte vento. Come se non bastasse Cianchetti non si è emozionato nemmeno per aver disputato la frazione conclusiva con l’eroe di Ryder Patrick Reed. Cianchetti, passato di categoria lunedì scorso, già da dilettante aveva dimostrato di trovarsi bene tra i pro battendoli nell’Abruzzo Open (2015, Alps Tour).

Al terzo posto con 277 (-11) lo svedese Johan Edfors e Siddikur Rahman del Bangladesh. Al quinto con 278 (-10) Zander Lombard, Adrian Otaegui e Jens Fahrbring. All’ottavo, con Cianchetti, anche Ashley Chesters, Mikko Ilonen e Richie Ramsay.

Mai protagonisti Schwartzel, 12esimo con 280 (-8), Reed, 19esimo con 282 (-6) e Walker, 33esimo con 284 (-4).

Una hole-in-one e una Porsche Panamera

E’ terminato 60esimo Marcel Siem, ma è sicuramente uscito dal campo molto soddisfatto. Il tedesco nel terzo giro ha imbucato al volo (buca 17, yards 170, ferro 7) ricevendo in premio una Porsche Panamera Turbo Sport Turismo. Valore commerciale 158.000 euro.

Jordan Smith, vincitore del Challenge Tour, è stato bravo nel condurre la gara. Molto bravo specialmente nel finale quando con un birdie sull’ultima buca ha raggiunto Levy. Poi il francese ha gettato via il putt vincente da meno di un metro. E alla seconda Smith, grazie anche a una palla da bordo green a un metro all’asta per il birdie, non l’ha perdonato.

Luca Cianchetti e gli altri azzurri

Luca Cianchetti ha concluso con un 70 (-2) realizzando due birdie (buche 3 e 11). Le altre sedici buche sono state chiuse in par. Nino Bertasio ha iniziato con un birdie ma nelle successive nove buche ha incontrato sei bogey. Poi ha chiuso con un altro birdie (76, +4).

Non ha superato il taglio Matteo Manassero, 75esimo con 144 (71 73, par). Squalificato Andrea Maestroni: non ha ripreso il gioco dopo lo stop per la pioggia nella seconda giornata con una buca da giocare.
Era comunque già out (+8).


SEGUI LA NUOVA PAGINA FACEBOOK DI “GOLFANDO”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *