Rory McIlroy passa a TaylorMade (come Johnson, Garcia, Rose, Woods, Rahm…)

Ci ha messo nove mesi ma alla fine Rory McIlroy ha scelto i suoi nuovi attrezzi da lavoro. Con il dietrofront di Nike come sponsor tecnico dal mondo del golf, il nordirlandese ha annunciato di aver siglato un contratto con TaylorMade. Pare si tratti di un accordo per dieci anni e per un assegno a molti zeri.

Rory McIlroy TaylorMade

La pagina del sito TaylorMade dove si annuncia l’accordo con Rory McIlroy

L’intesa prevede la fornitura di legni, ferri, palline al numero due del mondo che, in campo, girerà con sacca TaylorMade. Scarpe e abbigliamento di Rory resteranno Nike, come da accordo commerciale allungato qualche tempo fa. Anche qua le cifre sono da mille e una notte: il 27enne vestirà Nike fino al 2027 e incasserà svariati milioni di dollari l’anno.

“Sono sul tour da dieci anni – ha detto McIlroy a Golfdigest.com – ma non ricordo una simile eccitazione per il mio equipaggiamento. Guardati in giro e pensa a chi gioca con TaylorMade. C’è Dustin Johnson, numero uno al mondo. Io, numero due, Jason Day numero tre. Ci sono Sergio, Jon Rahm e Justin Rose. Credo sei dei primi quindici al mondo. Sono felice di farne parte”.

TaylorMade ha strappato il nordirlandese alla concorrenza di Callaway e non è un colpo proprio da pochi. E sempre a livello commerciale, si tratta del secondo grosso acquisto messo a segno nel 2017. A febbraio un certo Tiger Woods aveva sottoscritto un’intesa con TaylorMade, anch’egli uscendo da un lungo contratto tecnico con Nike.
Il nuovo corso inizierà già questo weekend quando Rory userà tredici ferri e legni Taylormade al The Players. Il quattordicesimo sarà il putter Odyssey anche se McIlroy sta testando qualcosa del suo nuovo sponsor tecnico.

Rory McIlroy e la nuova sacca TaylorMade

Nella sacca spazio alla versione 2017 del driver M2 (9,5 gradi) con lo shaft Mitsubishi Kuro Kage Silver 70 XT. Tra i legni un M2 (13,5 gradi) con shaft Mitsubishi Rayon Tensei CK Blue 90TX e un 19 gradi con shaft Fujikura Pro P95X shaft. Tra i ferri un P750 Tour Proto (3-4) con shaft True Temper Project X 7.0 e due battezzati “Rors Proto” (il 5 e il 9). Come wedge toccherà ai Milled Grind (48, 54 e 60 gradi) con shaft True Temper Project X 6.5.

Le palline con il numero 22

Le palline usate saranno le TP5X, realizzate con i consigli proprio del numero due al mondo. Le palline avranno impresso il 22, un numero dal doppio significato. Il 22 (aprile) il 27enne si è sposato con Erica Stoll. “Ma abbiamo cercato in Rete il significato dei numeri – prosegue a Golfdigest.com -. Il 22 significa potenza, alto rischio e alta ricompensa. Un po’ come sono io sul campo da golf”.


SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM


IL GOLF NELLA TESTA: LA PAGINA DELLA MENTAL COACH

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *