Golf, in India zampata di Manassero e Dodo Molinari

Dall’India buone notizie per il golf azzurro: Matteo Manassero ha chiuso terzo con 286 colpi (-2) l’Hero Indian Open. Dodo Molinari si è piazzato 11esimo con 289 (+1). La vittoria, per il secondo anno consecutivo, è andata a S.S.P. Chawrasia (278,-10). L’indiano ha lasciato a ben sette colpi il malese Gavin Green (285, -3). Ha ricevuto un assegno di 275.828 euro su un montepremi di 1.650.000 euro.

Matteo Manassero

Matteo Manassero

India, terra di Chawrasia

Il torneo in combinata tra European Tour e Asian Tour si è svolto a Nuova Delhi.

Il vincitore, Shiv Shankar Prasad Chawrasia, 39enne di Calcutta alla 188ª gara, ha portato a quattro i titoli nell’European Tour. Anche i tre precedenti li ha firmati in India e nel palmares fanno compagnia a due successi nell’Asian Tour e a dieci nel circuito di casa. Nel giro finale gli è bastato un 71 (-1) con quattro birdie e tre bogey per prendere il largo contro avversari in difficoltà. 

Matteo Manassero, sempre in alta quota tra sospensioni e ritardi, ha fissato il 73 (+1) di chiusura con due birdie e tre bogey. Edoardo Molinari è risalito di 13 posizioni con sei birdie, un bogey e un doppio bogey per il parziale di 69 (-3) e giornata di dimenticare in fretta per Nino Bertasio, autore di un 83 (+11) con tre birdie, cinque bogey, un doppio, un triplo e un quadruplo bogey.

E’ uscito al taglio Renato Paratore, 86° con 153 (74 79, +9).

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM


TI POTREBBE INTERESSARE:

NEWS DI GOLF IN BREVE: CLICCA, LEGGI E SEGNALA LA TUA

STORIE DI GOLFLE BELLE DEL GOLF – GUARDA LE FOTO

SCHEDA: DIECI ANNI DI GIOCATORI AZZURRI SULL’EUROPEAN TOUR

GIOCO A GOLF PERCHE’: ECCO TUTTI I MOTIVI DEI LETTORI

E TU? CLICCA E SCRIVI IL TUO

LE LEZIONI DEL MAESTRO FERRUCCIO CROTTI

IL GOLF NELLA TESTA: PARLA LA MENTAL COACH SONJA CARAMAGNO

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF – SPECIALE – IL SELFIE DEI VIP

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *