Dustin Johnson vince anche in Messico | Rimonta per Francesco Molinari

Ci ha preso gusto Dustin Johnson: dopo aver dominato il Genesis Open, DJ ha vinto il WGC Mexico Championship, il primo dei quattro eventi del World Golf Championships. Johnson ha chiuso con 270 colpi (70 66 66 68, -14). A lui, sempre più primo nel World Ranking, vanno 1.660.000 dollari su un montepremi di 9.750.000.

Rimonta per Francesco Molinari (279 – 71 72 70 66, -5) capace di passare dal 38esimo al ventesimo posto finale.

 Dustin Johnson

CITTA’ DEL MESSICO Dustin Johnson sulla buca 18 nell’ultimo giro del World Golf Championships – Mexico Championship (foto Afp)


Nel mini circuito mondiale al Club de Golf Chapultepec (par 71), Dustin Johnson ha superato Tommy Fleetwood, (-13), Ross Fisher e Jon Rahm (-12), Thomas Pieters e Justin Thomas – in vetta dopo tre turni – quinti a -11.

 Francesco Molinari

CITTA’ DEL MESSICO Francesco Molinari sulla buca 14 al World Golf Championships – Mexico Championship (foto Afp)

Nulla da fare per Phil Mickelson e Rory McIlroy (-10), per Jordan Spieth e Sergio Garcia, 12esimi (-7).

DJ ha vinto il 14esimo titolo in carriera e ha firmato il quarto torneo WGC con cinque birdie e due bogey per il 68 (-3) risolutore.  

IL GIRO DI MOLINARI

Francesco Molinari, dopo tre giri altalenanti, ha trovato il passo giusto. Nel quarto giro ha espresso un gioco preciso, sia lungo che corto. L’italiano ha totalizzato cinque birdie senza bogey per il 66, secondo miglior score di giornata. (fonte Federgolf)

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM

TI POTREBBE INTERESSARE:

NEWS DI GOLF IN BREVE: CLICCA, LEGGI E SEGNALA LA TUA

STORIE DI GOLFLE BELLE DEL GOLF – GUARDA LE FOTO

SCHEDA: DIECI ANNI DI GIOCATORI AZZURRI SULL’EUROPEAN TOUR

GIOCO A GOLF PERCHE’: ECCO TUTTI I MOTIVI DEI LETTORI

E TU? CLICCA E SCRIVI IL TUO

LE LEZIONI DEL MAESTRO FERRUCCIO CROTTI

IL GOLF NELLA TESTA: PARLA LA MENTAL COACH SONJA CARAMAGNO

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF – SPECIALE – IL SELFIE DEI VIP

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *