Chicco Molinari ottimo quarto a Dubai, vince Fitzpatrick – A Henrik Stenson la Race

European Tour, finale di stagione: Henrik Stenson vince la Race to Dubai, Matthew Fitzpatrick conquista il DP World Tour Championship, Chicco Molinari chiude un periodo d’oro con il quarto posto e Renato Paratore finisce 30esimo tra i 60 primi classifica della money list. E oggi Molinari passa da 37esimo a 36esimo nel World Ranking, Paratore da 303esimo a 279esimo..

Chicco Molinari

DUBAI – Henrik Stenson posa con il trofeo della Race to Dubai (foto Afp)

In estrema sintesi è quanto accaduto questo weeekend allo Jumeirah Golf Estates dove alla quasi scontata vittoria dello svedese ha fatto da contraltare un’emozionante alternanza di leader (Westwood, Molinari, Dubuisson) nell’ultima gara della stagione.

Tra questi appunto anche il nostro Chicco Molinari, quarto finale con 275 colpi (68 67 70 70, -13).

Francesco ha rallentato ma nel suo score di sabato e domenica figurano comunque quattro birdie e due bogey

DRAMMA HATTON –
In un finale ricco di colpi di scena si è assicurato il terzo titolo in carriera il 22enne inglese Matthew Fitzpatrick (271 – 69 69 66 67, -17) ), che ha approfittato di un grave errore del connazionale Tyrrell Hatton (272 – 71 66 67 68, -16) ) il quale alla buca 18 ha favorito il sorpasso in extremis con una palla in acqua.

Al terzo posto con 274 (-14) Charl Schwartzel e, affiancati a Molinari, l’austriaco Bernd Wiesberger, il belga Nicolas Colsaerts, il danese Soren Kjeldsen e il francese Victor Dubuisson, leader dopo tre turni.

Matthew Fitzpatrick of England celebrates after winning the DP World Tour Championship at Jumeirah Golf Estates in Dubai, on November 20, 2016. Matthew Fitzpatrick birdied the last hole to beat compatriot Tyrrell Hatton by one shot to win the $8 million DP World Tour Championship. / AFP PHOTO / Karim Sahib

DUBAI – Matthew Fitzpatrick dopo la vittoria nel DP World Tour Championship al Jumeirah Golf Estates (Foto Afp)

RACE TO DUBAI – Si sono svegliati tardi ma hanno dato spettacolo domenica i dominatori di cinque anni di Race to Dubai: Stenson (già vincitore nel 2013) e McIlroy (vincitore nel 2012, 2014, 2015) sono risaliti entrambi dal 22° al nono posto con 276 colpi (-12) grazie il miglior parziale di giornata (65, -7). Il nordirlandese paga la falsa partenza del primo giorno (55° con 75, +3). I due avversari più temibili per Stenson, ossia Noren – 23° con 280 (-8) – e Danny Willett – 50° con 287 (-1) non sono mai stati in gara..

LA MONEY LIST – Nella graduatoria finale Stenson ha prevalso con 4.148.402 euro guadagnati in stagione seguito da Willett (3.734.528), Noren (3.447.323), Hatton (3.233.586) e da McIlroy (2.971.988). Molinari è salito dal 24° al 19° posto con  1.494.934 euro mentre Paratore è passato dal 59° al 57° con 637.032 euro.

Andrew Beef Johnston nel giro di prova

Immagine 1 di 5

Andrew Beef Johnston (foto Ornella Parigi per Golfando)

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM

NEWS DI GOLF IN BREVE: CLICCA, LEGGI E SEGNALA LA TUA

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page