Ryder Cup e i fondi di garanzia in Manovra – Malagò e Chimenti: nessun problema

All’indomani dello stralcio dalla bozza di Manovra dei fondi a garanzia per la Ryder Cup c’è chi si appunta al petto “una medaglia” e chi non si scompone più di tanto. Il mondo dello sport in generale e del golf in particolare non si mettono le mani dei capelli. E anche i contribuenti possono stare tranquilli: nessuno metterà le mani nelle loro tasche per trovare 97 milioni di euro “da usare per finanziare la Ryder Cup 2022” a Roma, come qualcuno vuol far credere. Ripetiamo: non si tratta di fondi stanziati (come per l’emergenza terremotati) bensì di “fondi a garanzia”. Se Federgolf non trovasse tra sponsor e diritti tv la copertura economica per l’evento al “Marco Simone” subentrerebbe lo Stato. Quel se è fondamentale ma a volte inosservato.

Ryder Cup

ROMA Il giorno dell’assegnazione all’Italia dell’edizione 2022 di Ryder Cup


“Lo stralcio dalla legge di Stabilità delle garanzie per Ryder Cup e Mondiali di sci è solo un tecnicismo – dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della Giunta nazionale – perché riguarda aree di intervento specifico e per questo non poteva finire in quel capitolo della finanziaria, ma nulla che impedisce la volontà già confermata dal governo a più riprese di sostenere queste iniziative. Inoltre, non si tratta di finanziamenti, ma di garanzie”. “Su questo – conclude – mi sento di tranquillizzare tutti. Così ci è stato riferito. Non ho assolutamente motivi per dubitarne”.

Franco Chimenti, primo in assoluto ad aver pensato alla Ryder Cup in Italia, è sintonizzato sulla stessa lunghezza d’onda. “Il progetto a Roma va avanti tranquillamente – ribadisce – ci stiamo muovendo da mesi e lo stiamo facendo in totale serenità. Le tutele le abbiamo, punto e stop. Quelli non sono fondi ma garanzie del governo. E, lo dico subito, non ci sono problemi. Nessun problema. Verrà aperto un capitolo diverso da Boccia”.

 

GIOCHI ANCHE TU? CLICCA E FINISCI LA FRASE: “GIOCO A GOLF PERCHE’…”

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *