Alfred Dunhill, in testa per ora c’è Broberg In campo anche Del Piero e Shevchenko

(a cura di Gianpaolo Cincione)

Lo European Tour fa tappa in Scozia per il prestigioso Alfred Dunhill Championship, un torneo dal montepremi di ben 5.000.000 e dalla formula particolare. Si gioca infatti su tre percorsi diversi ( i mitici Carnoustie, St.Andrews e Kingsbarns) e il taglio cadrà dopo 54 buche ( quando ogni giocatore avrà giocato su ognuno di essi ). I primi 60 (e i pari merito) si contenderanno la vittoria domenica.Il torneo è Pro Am ovvero: i 168 professionisti gireranno in coppia con 168 amateur,tra cui tanti ex calciatori (Del Piero, Cruyff, Shevchenko), attori (Andy Garcia e Hugh Grant su tutti ),cantanti, papà (Kaymer sr ) e uomini d’affari. Ci sarà una speciale classifica che decreterà la coppia migliore secondo la formula del quattro palle.

Al momento lo svedese Krisoffer Broberg è al comando dopo il giro in 64 (-8) ottenuto sul St.Andrews. Insieme a lui l’inglese Mullen ( invitato e al suo primo torneo sul Tour ) e l’irlandese Dunne ( autore di una hole in one ) che però si sono disimpegnati sul Kingsbarns, il percorso più facile, come molti giocatori che troviamo nelle prime posizioni come gli inglesi Bland,Wall e il danese Kjeldsen quarti a -7 (65). Un po’ indietro coloro che hanno affrontato il più difficile Carnoustie.

ITALIANI COSI’ COSI’ – Manassero ( in coppia con Del Piero ) 44esimo a -2, Paratore 124esimo (+2) e Crespi 165esimo (+5). Si è ritirato prima della partenza Edoardo Molinari.Come annunciato sul suo profilo Twitter non parteciperà,per motivi personali,ai restanti tornei prima della conclusione della stagione ed essendo fuori dai 110 della Race to Dubai, tornerà per la Qualifyng Schools,unico modo per strappare “la carta” che gli permetta di essere protagonista nella stagione 2016 dello European Tour. Perderla,e ripartire dai Challenge per un giocatore della qualità di Edoardo ( vincitore due volte in Europa ) sarebbe davvero troppo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *