Bmw Masters resta tedesco: vince Siem

La gioia irrefrenabile dopo il birdie vincente

La gioia irrefrenabile dopo il birdie vincente

Il tedesco Marcel Siem ha vinto con 272 colpi (68 66 65 73) il BMW Masters in Cina, a Lake  Malaren. Il 34enne di Mettmann ha messo in bacheca l quarto titolo nel circuito grazie a un birdie alla prima buca di playoff con cui ha superato l’inglese Ross Fisher (272 – 70 67 68 67) e il francese Alexander Levy (272 – 65 66 63 78), leader dopo tre turni con quattro colpi di margine sul primo inseguitore.

L’ultima tornata non ha variato la posizione dei tre italiani un gara: Edoardo Molinari è terminato 28° con 282 (70 71 69 72, -6), Francesco Molinari 53° con 288 (69 74 71 74, par) e Matteo Manassero 76° con 306 (74 78 74 80, +18).

Il playoff – Levy e Fisher hanno posto la palla a distanza di birdie dalla bandiera e Siem ha evitato di misura un bunker, con pallina appena fuori green e nell’erba. Ha però effettuato un approccio da manuale con palla in buca per il birdie vincente che gli ha regalato il titolo e un congruo assegno di 1.666.660 euro, ma non è andata male neanche agli sconfitti che hanno percepito 872.050 euro su un montepremi di 5.590.000 euro.

L’European Tour rimane a Shanghaiper la seconda gara delle Final Series, il WGC HSBC Champions (6-9 novembre), quarto torneo nel World Golf Championship, a cui parteciperà l’élite mondiale e che Francesco Molinari vinse nel 2010.
.SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK

GIOCO A GOLF PERCHE’ – SCRIVILO AL NOSTRO BLOG

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *